Whirlpool: Passi avanti nella trattativa, Carinaro non chiude

Mercoledì, 17 Giugno 2015

Ministro Guidi: progressi positivi da parte dell’azienda. Aggiornamenti al piano industriale la prossima settimana

Roma 17 giugno 2015 – Significativi passi avanti nella vertenza Whirlpool oggi al Ministero dello Sviluppo economico. Nel corso di un incontro presieduto dal Ministro Federica Guidi, alla presenza del Sottosegretario al Lavoro Teresa Bellanova e dei sindacati nazionali, l’azienda ha annunciato sostanziali modifiche al piano industriale che sarà presentato nel dettaglio la prossima settimana, in un incontro già fissato per il 23 giugno alle ore 10, e che non prevede più la chiusura dello stabilimento di Carinaro (Caserta).

Nello specifico, Carinaro non cesserà l'attività ma avrà una nuova missione strategica per Whirlpool a livello europeo con un ulteriore significativo aumento degli investimenti in Italia. Con riferimento al sito di None, l’azienda ha confermato il progetto di possibile riconversione del magazzino grazie all’intesa con MOLE SCPA, importante società attiva nel settore della logistica.

Il Ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi, nell’esprimere apprezzamento per la sensibilità dimostrata dall’azienda, ha commentato l’annuncio dato oggi come una “significativa apertura” da parte della Whirlpool che accoglie le richieste del Governo il cui obiettivo era la difesa dell’occupazione in una zona sensibile come il Mezzogiorno.



Questa pagina ti è stata utile?

NO