Fondi Strutturali UE 2007-2013, pubblicate le modalità di chiusura interventi

Lunedì, 15 Giugno 2015

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 24 aprile 2015 il decreto 10 marzo 2015 concernente la modalità di chiusura degli interventi di agevolazione alle imprese cofinanziati dai Fondi strutturali dell'Unione europea nel periodo di programmazione 2007-2013.

Si tratta, in particolare, di interventi agevolativi gestiti dal Ministero dello sviluppo economico nel periodo di programmazione 2007-2013 a favore delle imprese e cofinanziati con risorse comunitarie nell'ambito di 3 Programmi operativi dedicati alle Regioni di Convergenza (Programma operativo nazionale «Ricerca e Competitività» - PON R&C, Programma operativo interregionale «Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico» - POI ENERGIA e Programma operativo interregionale «Attrattori Culturali, Naturali e Turismo» - POI ATTRATTORI), per cui non siano già decorsi i termini di chiusura degli investimenti.

Le disposizioni relative al termine per l'ultimazione degli investimenti ed alle modalità di erogazione delle agevolazioni, sono dettate in deroga alle vigenti disposizioni previste da:
a) Interventi attuativi del Fondo speciale rotativo per l’innovazione tecnologica (L.46/1982)
b) Progetti di innovazione industriale di cui all’articolo 1, comma 842, della legge 27 dicembre 2006, n.296
c) Decreti attuativi del regime di aiuto di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico del 23 luglio 2009.

Per i progetti e programmi il termine per l'ultimazione degli investimenti, cioè la data dell'ultimo titolo di spesa ammissibile, è fissato entro il 31 ottobre 2015. Le spese, giustificate da fatture quietanzate o da documenti contabili di valore probatorio equivalente, saranno pagate entro il 31 dicembre 2015.

Nei casi in cui il termine di ultimazione investimenti stabilito da specifiche disposizioni delle singole agevolazioni o da provvedimenti di concessione dei contributi sia successivo al 31 ottobre 2015, le imprese possono presentare richiesta di proroga, che si intende accettata se non diversamente comunicato entro 30 giorni solari dalla data di ricezione.

Per maggiori informazioni

Decreto 10 marzo 2015




Questa pagina ti è stata utile?

NO