Termoelettrico, prima riunione al Mise del tavolo sulle difficolta’ del settore

Lunedì, 27 Ottobre 2014

Tra un mese nuova convocazione per cominciare a delineare  una strategia

Roma, 27 ottobre 2014 - Per cominciare ad analizzare la crisi pesante di un comparto, quello del termoelettrico, che il Governo ritiene strategico per l’assetto industriale del Paese, per la prima volta si è riunito oggi, al Ministero dello Sviluppo Economico, il Tavolo di settore.

All’incontro- presieduto dal Vice Ministro Claudio De Vincenti- hanno preso parte Assoelettrica, Federutility, Enel, Eon, Edison, Eni Power, Sorgenia, Tirreno Power, Energia Concorrente, A2A e le organizzazioni sindacali nazionali di categoria e confederali.

Dopo un’ampia panoramica sulle difficoltà del settore, l’incontro è stato aggiornato. Tra un mese, al prossimo appuntamento, il Ministero presenterà una analisi approfondita utile a consentire di esaminare il problema in termini quantitativi e di articolazioni territoriali, in moda tale da poter cominciare ad abbozzare una strategia di uscita dalla crisi.




Questa pagina ti è stata utile?

NO