Lucchini, Governo-Regione: proroga solidarietà e ammortizzatori sociali

Riunione con provincia, sindacati, Ministero del Lavoro e Commissario Nardi

Roma, 3 aprile 2014- Proroga dei contratti di solidarietà e predisposizione degli ammortizzatori sociali per i lavoratori della LUCCHINI S.p.A in Amministrazione Straordinaria. E’ questo l’impegno assunto dal Governo e dalla Regione Toscana- nei confronti sia degli addetti al siderurgico sia di quanti sono occupati nell’indotto- durante l’incontro che si è svolto nel tardo pomeriggio di oggi al Ministero dello Sviluppo Economico.

Il confronto è servito anche a confermare i tempi stretti entro i quali sarà messo a punto l’Accordo di Programma per Piombino.

Alla riunione- presieduta dal Vice Ministro Claudio De Vincenti- hanno preso parte l’Assessore alle Attività Produttive della Regione Toscana Gianfranco Simoncini, l’Assessore al Lavoro della Provincia di Livorno Ringo Anselmi, le organizzazioni sindacali, il Ministero del Lavoro e il Commissario Straordinario Piero Nardi.

Poiché l’iter per la cessione dei siti di Piombino e Lecco della Lucchini è ormai avviato, e per l’Esecutivo e la Regione la priorità è rappresentata dalla tutela dei lavoratori, si rende necessaria la messa a punto di una rete di protezione sociale capace di sostenerli nella non breve fase di riconversione industriale ed ambientale dell’impianto.

Per la metà di aprile è stato messo in calendario un nuovo incontro.



Questa pagina ti è stata utile?

NO