Rete telecomunicazioni più efficiente in Sicilia: Invitalia e Vodafone investono 50 milioni

Mercoledì, 08 Gennaio 2014

Una foto dell'incontro“Un investimento che modernizzerà fortemente il settore delle telecomunicazioni e contribuirà a superare il divario tecnologico in Sicilia". Così il Ministro Flavio Zanonato ha commentato la firma del Contratto di Sviluppo fra Invitalia e Vodafone che prevede un investimento produttivo di circa 49,97 milioni per ammodernare ed espandere la rete di telecomunicazioni in Sicilia e per favorire la diffusione di servizi innovativi.

L’accordo, siglato presso la sede del ministero dello Sviluppo Economico tra l’Amministratore Delegato di Invitalia Domenico Arcuri e il Direttore Affari pubblici e legali di Vodafone Saverio Tridico, prevede un finanziamento di 14,99 milioni da parte di Invitalia, sotto forma di contributo in conto impianti, mentre gli altri 35 verranno investiti dal colosso internazionale di telecomunicazioni.

L’obiettivo è potenziare la rete in tutta l’isola raggiungendo le aree attualmente escluse e incrementando la rete sia fissa che mobile. Nel dettaglio, 38,52 milioni serviranno per macchinari e attrezzature, 6,98 milioni per il potenziamento delle stazioni radio e 4,45 milioni per concessioni nei nuovi software degli apparati.

"Si tratta di un investimento molto significativo che serve a recuperare una simmetria tecnologica nel nostro Paese - ha proseguito Zanonato – e per mettere i cittadini residenti in regioni che si trovano in una situazione di ritardo nello sviluppo infrastrutturale nelle condizioni di altri cittadini". 

Per maggiori informazioni



Questa pagina ti è stata utile?

NO