AST, Mise si riserva attenta valutazione operazione Outokumpu-Thyssen

Piano industriale deve assicurare prospettiva produttiva e occupazionale forte

Roma, 30 novembre 2013- Il Ministero dello Sviluppo Economico registra la chiusura del processo di vendita di AST, che pone fine a una lunga fase di incertezza, e si riserva una attenta valutazione dell'operazione comunicata da OUTOKUMPU.

Per il Mise è essenziale che il passaggio di proprietà di AST configuri un'operazione industriale e non solo finanziaria ed è su questa base che intende verificare il Piano Industriale di THYSSENKRUPP, operatore con una tradizione nel settore siderurgico.
 
Pur considerando interessante che l'annunciata cessione comprenda anche le aziende collegate, è il futuro produttivo ed occupazionale del sito di Terni nel suo complesso che deve essere garantito.

A questo fine il Governo italiano intende procedere, in tempi rapidi, ad un incontro con i vertici di Outokumpu e di ThyssenKrupp per verificare che il profilo industriale della cessione prevalga su quello finanziario e che il Piano Industriale sia tale da assicurare un futuro solido e competitivo ad AST. 
 
Nei prossimi giorni il Ministero dello Sviluppo Economico incontrerà le istituzioni territoriali e le organizzazioni sindacali per una valutazione dell'operazione annunciata.




Questa pagina ti è stata utile?

NO