Piombino/Lucchini, incontro al Mise: al lavoro su accordo programma

Il ricorso a risorse europee - Tra 15 giorni nuova riunione

Roma, 18 ottobre 2013- Al lavoro per mettere a punto un Accordo di Programma in grado di garantire alla LUCCHINI di Piombino un futuro produttivo e quindi occupazionale. E’ questa l’indicazione emersa da una riunione che si è svolta oggi al Ministero dello Sviluppo Economico e che- presieduta dal Sottosegretario Claudio De Vincenti- ha visto seduti intorno al tavolo il Presidente della Regione Enrico Rossi, il Sindaco della città Gianni Anselmi, il Commissario Straordinario dell’azienda Piero Nardi e i sindacati nazionali e territoriali.

La prospettiva è quella di una reindustrializzazione basata su tecnologie avanzate (Corex) nell’ambito del più ampio progetto che riguarda l’area industriale e portuale di Piombino.

Il Governo si è impegnato ad attivarsi, insieme con la Regione, per individuare risorse anche europee che possano sostenere un programma di riconversione ambientalmente sostenibile.

Nel frattempo, l’Amministrazione Straordinaria- su invito del Sottosegretario- accelererà al massimo l’individuazione delle possibili offerte d’acquisto e investimento sul sito di Piombino.

Il Sottosegretario ha chiuso la riunione sottolineando la necessità di individuare le modalità migliori, anche in termini di tutele per i lavoratori,  per gestire la fase di transizione che dovrà portare al decollo del progetto di reindustrializzazione.

Per definire meglio tale progetto e verificare i punti qualificanti dell’Accordo di Programma, tra 15 giorni al Mise si svolgerà un nuovo incontro.




Questa pagina ti è stata utile?

NO