Mise, Ideal Standard sospende procedura mobilità fino al 31 ottobre

Roma, 14 ottobre 2013 - Stop alla procedura di mobilità fino al 31 ottobre, spazio alla ricerca di un’intesa sul futuro del gruppo IDEAL STANDARD. E’, questo, l’esito della riunione che si è svolta oggi  al Ministero dello Sviluppo Economico sulle prospettive produttive della multinazionale, presente in Italia con tre impianti.

Alla riunione hanno partecipato, oltre ad alti dirigenti del MISE, il Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani l’Assessore al Lavoro della Regione Veneto Elena Donazzan, l’Ad Domenico Antetomaso, rappresentanti della Regione Lazio e di Confindustria ceramica.

Nel corso del confronto, l’Azienda ha aderito alla richiesta del Governo di sospendere la procedura di mobilità fino al 31 ottobre prossimo per agevolare  la soluzione dei problemi aperti nel gruppo e, in particolare,  quelli relativi all’annunciata cessazione di attività per lo stabilimento di Orcenico.

Nei prossimi giorni, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, sarà convocato un incontro con Azienda, Regioni interessate e sindacati nazionali per ricercare un accordo generale che risponda ai problemi presenti in tutti i siti italiani di Ideal Standard.



Questa pagina ti è stata utile?

NO