Irisbus, incontro positivo al Mise per cig in deroga

Il 15 novembre il punto su  manifestazioni d’interesse

Roma, 14 ottobre 2013- Incontro positivo, oggi, al Ministero dello Sviluppo Economico sulla vertenza Irisbus di Valle Ufita in Campania. E’ stato infatti definito il percorso che consentirà di superare in tempi brevi la procedura di mobilità dei lavoratori del sito industriale, dopo l’impegno del Governo e della Regione a garantire le risorse per la Cassa integrazione in deroga anche per il primo semestre 2014.

Alla riunione - presieduta dal Sottosegretario Claudio De Vincenti - hanno preso parte l’Assessore regionale campano al Lavoro Severino Nappi, i vertici dell’azienda,  i rappresentanti del Ministero del Lavoro, di Confindustria provinciale, sindacati di categoria nazionali e territoriali.

La Regione Campania ha assunto, come chiesto dal Governo, l' impegno di convocare, il prossimo 23 ottobre, azienda e organizzazioni sindacali allo scopo di sottoscrivere un accordo sulla Cig in deroga per 6 mesi a partire dal prossimo 1 gennaio 2014, e cioè alla scadenza della cassa integrazione straordinaria attualmente in godimento. Contestualmente,  Irisbus  revocherà la procedura di mobilità avviata alcuni giorni fa.

Nel suo intervento, De Vincenti ha inoltre confermato che il Governo prosegue nell’esplorazione di potenziali investitori e nella verifica della loro attendibilità imprenditoriale per la reindustrializzazione dell’area dell’avellinese. A tal proposito – ha annunciato -  sono giunte al Ministero manifestazioni di interesse da parte di aziende, italiane e straniere, impegnate nel settore degli autobus che verranno valutate e approfondite con le parti in un prossimo incontro che si terrà al Ministero il prossimo 15 novembre.

Verbale dell'incontro




Questa pagina ti è stata utile?

NO