Vestas, Governo ottiene sospensione della procedura di mobilità

Moratoria fino all’11 ottobre, giorno in cui riprenderà il confronto

Roma 4 ottobre 2013 – Si è svolto presso il Ministero dello Sviluppo Economico l’incontro sulla crisi Vestas Nacelles Italia al quale hanno partecipato, oltre ad alcuni rappresentanti della multinazionale danese, l’Assessore al lavoro della Regione Puglia Leo Caroli, il sindaco di Taranto Ippazio Stefano, nonché le organizzazioni nazionali e territoriali di FIOM CGIL, FIM CISL e UILM UIL.

Nel corso dell’incontro, la società ha illustrato le motivazioni alla base della decisione di cessare la propria attività presso il sito produttivo di Taranto. Il Governo e le istituzioni hanno preso atto di quanto riferito nonché della conferma da parte dei rappresentanti  di Vestas dell’avvio della procedura di mobilità per la totalità dei 250 dipendenti e hanno espresso forte preoccupazione per le conseguenze produttive e occupazionali che verrebbero a determinarsi in un territorio già fortemente colpito da crisi economica.

L’esecutivo, condividendo le richieste avanzate dai sindacati e dalle istituzioni, ha pertanto richiesto formalmente alla società di sospendere la procedura di mobilità e di differire i termini della citata procedura fino alla ripresa del confronto previsto per il prossimo 11 ottobre presso il Mise.

Dopo ampia discussione, la richiesta di moratoria avanzata dal governo è stata accolta. 




Questa pagina ti è stata utile?

NO