BERCO, road map per risolvere la crisi: a fine giugno tavolo generale

Roma, 29 maggio 2013 - “Il rinvio del previsto incontro con la Direzione BERCO Group, fra le più importanti aziende di componentistica per veicoli pesanti, non è motivo di impedimento per l'avvio di un confronto sulle prospettive economiche ed occupazionali finalizzato alla ricerca di una intesa con tutte le parti interessate”. Così il Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico Claudio De Vincenti, a margine di un incontro con le istituzioni e con le organizzazioni sindacali impegnate nella gestione della crisi del Gruppo ravennate controllato dalla tedesca ThyssenKrupp.

Già dai prossimi giorni, infatti, saranno programmati incontri sia a livello istituzionale (con il coinvolgimento del Ministero del Lavoro), sia a livello sindacale, per approfondire tutti gli aspetti del piano industriale che dovrà accompagnare il risanamento ed il rilancio di BERCO Group. In questo quadro, la questione occupazionale sarà certamente fondamentale, ma ugualmente importanti saranno gli aspetti organizzativi, finanziari e commerciali perché l’azienda possa continuare a competere sui mercati internazionali.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, inoltre, manterrà uno stretto rapporto anche con i massimi vertici di ThyssenKrupp per verificare le prospettive di BERCO Group all’interno della multinazionale tedesca.

Il Mise, infine, incontrerà nuovamente istituzioni e sindacati per una verifica dei confronti avviati con la Direzione aziendale e prevede, entro l’ultima decade di giugno, di poter convocare il tavolo generale di confronto con la presenza dei massimi dirigenti di BERCO Group.




Questa pagina ti è stata utile?

NO