Verbale di incontro - Merid Bulloni Gruppo Fontana (1° febbraio 2021)

Documento: Verbale di incontro
Azienda: Merid Bulloni Gruppo Fontana
Settore: Prodotti in metallo e macchinari
Numero dipendenti: 81
Data: 1 febbraio 2021

In data 1 febbraio 2021, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, si è tenuto l’incontro, in video conferenza, riguardante la società Merid Bulloni del Gruppo Fontana. La riunione era presieduta da Stefano D’Addona, Capo della Segreteria Tecnica del Sottosegretario Todde, hanno partecipato per il MiSE Chiara Cherubini, Davide Amorosi, Dirigente della Div. Crisi di Impresa, Paola Capone e Antonella Cascioli. Hanno altresì partecipato: per il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Romolo De Camillis Direttore Generale della DG Rapporti di lavoro e relazioni industriali e Adriano Lelli; per la Regione Campania l’Assessore alle Attività Produttive e al Lavoro Antonio Marchiello, Amedeo Lepore e Gennaro Caiazzo; il Sindaco del Comune di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino; per il Gruppo Fontana Fabio Costa, per il Gruppo Vescovini Alessandro Vescovini; per Unindustria Napoli Mario Marrocchelli, per le Organizzazioni Sindacali hanno partecipato le Segreterie territoriali di Fiom Cgil e Uilm Uil, unitamente alle Rsu.

Il Prof. D’Addona ha aperto il tavolo richiamando l’interesse manifestato dal Gruppo Vescovini a ricollocare le maestranze del sito di Castellammare di Stabia della società Merid Bulloni. Ha invitato i rappresentanti del Gruppo Vescovini e del Gruppo Fontana a fornire un aggiornamento.

Il dott. Vescovini ha dichiarato che a partire dal 5 febbraio 2021 avrebbero avuto inizio le assunzioni dei rimanenti 65 addetti della società Merid Bulloni del sito di Castellammare di Stabia, al netto di coloro che hanno accettato il trasferimento negli altri siti del Gruppo Fontana. Ha inoltre precisato che è attualmente in corso una interlocuzione con la Regione Campania che ha attivato una Cabina di regia con i direttori delle ASI del territorio al fine di individuare un sito industriale in cui realizzare l’investimento del Gruppo Vescovini in loco.

L’avv. Costa ha confermato che 17 addetti hanno accettato di trasferirsi ad altre sedi del Gruppo Fontana.

Il Sindaco di Castellammare di Stabia ha confermato che in sinergia con la Regione, il Comune sta lavorando per individuare un’area che consenta al Gruppo Vescovini di investire sul territorio. A tal fine, ha precisato di aver individuato all’interno del Comune due aree ad uso industriale. Si è reso disponibile in tempi brevi ad avviare il percorso amministrativo per preparare le suddette aree.

Le Organizzazioni Sindacali, dopo aver precisato che nell’ultimo incontro il Sottosegretario Todde aveva chiesto al Gruppo Fontana di chiarire quale azioni avrebbero intrapreso per lo stabilimento di Castellammare di Stabia, hanno sottolineato che non è stata fornita una risposta al riguardo.

Al Gruppo Vescovini hanno chiesto chiarimenti riguardo alle future condizioni contrattuali delle risorse di Merid Bulloni che verranno ricollocate; inoltre hanno chiesto informazioni riguardo alla durata del periodo formativo e al luogo in cui verrà realizzato, nonché riguardo ai tempi di realizzazione del nuovo sito del Gruppo Vescovini in Campania.

Il dott. De Camillis, dopo aver apprezzato l’impegno assunto da Vescovini nei confronti delle maestranze di Merid Bullon, ha chiesto se il percorso di assunzione delle risorse sarà legato alla realizzazione del sito produttivo in Campania.

Il Prof. D’addona ha sottolineato che, rispetto all’inizio della vertenza, quando il percorso appariva pieno di ostacoli, oggi sono emersi dei risultati positivi per il futuro degli addetti, nonché per il contesto produttivo del territorio. Ha confermato l’impegno del MiSE a riconvocare il tavolo per successivi aggiornamenti e a continuare il monitoraggio con l’obiettivo di salvaguardare l’intero perimetro occupazionale e la continuità del sito produttivo.

 

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO