Verbale di incontro - Italtel (21 gennaio 2021)

Documento: Verbale di incontro
Azienda: Italtel
Settore: Ict-Tlc
Numero dipendenti: 1066
Data: 21 gennaio 2021

In data 21 gennaio 2021, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, si è tenuto l’incontro, in video conferenza, riguardante la società Italtel. La riunione era presieduta da Stefano D’addona Capo della Segreteria Tecnica del Sottosegretario Todde. Hanno partecipato: per il MiSE Chiara Cherubini e Federico Pennati dell’ufficio del Sottosegretario Todde, Davide Amorosi, Dirigente della Divisione XI Crisi di Impresa, Paola Capone e Antonella Cascioli del medesimo ufficio; per il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali il Sottosegretario Francesca Puglisi; per la Regione Lazio Giulia Sforza, Giacomo Ranieri e Luisa Romano; per la Regione Lombardia l’Assessore al Lavoro e alla Formazione Melania Rizzoli e Carlo Bianchessi; per la Regione Sicilia Fabio Marino Capo di Gabinetto dell’Assessore lavoro e politiche sociali, Rosaria Barresi e Lidia Scatassa; per la società Italtel il Presidente Claudio Calabi, e Stefano Pileri Amministratore Delegato; per il socio Cisco il CEO Agostino Santoni; per il socio Exprivia Domenico Favuzzi Amministratore Delegato e Gianfranco Minervini Responsabile delle Relazioni Industriali. Sono intervenute le Segreterie nazionali e territoriali di Fiom Cgil, Fim Cisl, Uilm Uil unitamente alle RSU.

Il prof. D’addona ha aperto l’incontro invitando i rappresentanti aziendali a fornire aggiornamenti riguardo al piano di rilancio.

Il dott. Calabi ha precisato che il 31 dicembre 2020 il CdA ha accettato l’offerta finale e vincolante da parte della società PSC Partecipazioni S.p.A. a sostegno del piano concordatario. L’offerta comprende l’intero perimetro occupazionale ed aziendale di Italtel in Italia e all’estero. Sono attualmente in corso, entro il termine del 5 febbraio p.v. le verifiche -- e le interlocuzioni della società PSC con gli azionisti di Italtel e con Tim -- propedeutiche alla presentazione del piano al Tribunale di Milano ai fini dell’ammissione di Italtel al Concordato. La società PSC Partecipazioni S.p.A. è attiva nella progettazione e realizzazione delle infrastrutture per i settori elettrico, delle telecomunicazioni, della sanità e dei trasporti.
L’ing. Pileri ha evidenziato che il piano di rilancio di Italtel ha l’obiettivo di creare un polo di ingegneria e impiantistica per le reti TLC e dell’energia.
Riguardo agli ammortizzatori sociali, ha chiarito che attualmente si fa uso di CIGO per causale Covid e che tuttavia se ne prevede un uso limitato per far fronte al rallentamento di alcuni settori.
Ribadendo le garanzie occupazionali contenute nel piano di rilancio, ha confermato la disponibilità al confronto con le parti sociali riguardo al piano industriale una volta che sarà definito maggiormente.

Le Organizzazioni Sindacali hanno accolto positivamente l’ipotesi del piano di rilancio presentata e tuttavia hanno evidenziato la necessità di aprire il confronto immediato e, senza ulteriori ritardi, rispetto agli sviluppi del piano industriale ed occupazionale previsto, sia a tutela delle maestranze di Italtel, sia nell’interesse dello sviluppo futuro dell’intero settore.

I rappresentanti delle Regioni Lombardia, Lazio e Sicilia, evidenziando l’importanza primaria della tutela occupazionale e della salvaguardia delle competenze e delle professionalità di Italtel, hanno confermato il supporto delle rispettive Regioni con tutti gli strumenti di propria competenza al piano di rilancio che risulta essere strategico per il settore e per l’Italia.

Il Prof. D’Addona ha concluso l’incontro garantendo l’impegno del MiSE a favorire il confronto e la condivisione del piano di rilancio Italtel per il tramite del tavolo ministeriale che sarà riconvocato per aggiornamenti nel più breve tempo possibile.

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO