Verbale di riunione - Piaggio Aerospace (23 ottobre 2020)

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Gruppo Piaggio Aerospace in A.S.
Addetti: 960
Settore: Aerospazio
Data: 23 ottobre 2020

Il giorno 23 ottobre 2020 si è svolto presso il Ministero dello Sviluppo Economico il tavolo riguardante le società Piaggio Aero Industries S.p.A. in A.S. e Piaggio Aviation S.p.A. in attualmente in amministrazione straordinaria. All’incontro, presieduto dal sottosegretario Alessandra Todde, erano presenti il sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico Giampaolo Manzella, Franco Oliveri della Regione Liguria, Davide Amorosi e Chiara Cherubini del MiSE, il Commissario Straordinario Vincenzo Nicastro e per la gestione commissariale Carlo Calvi rispettivamente HR, Luciano Luffareli responsabile relazioni istituzionali e Giulio Di Vegro CFO e le Organizzazioni Sindacali nazionali e territoriali di CGIL e CISL, FIM CISL, FIOM CGIL e UILM, unitamente alle Rsu.

In apertura di riunione il sottosegretario Todde ha ricordato che il tavolo di monitoraggio era stato convocato per fornire aggiornamenti riguardo alla procedura di cessione. Ha dato la parola al Commissario Straordinario per gli aggiornamenti.

Il Commissario Nicastro ha dichiarato di aver avviato a maggio 2020 la procedura per ottenere manifestazioni di interesse, di averne ricevute 19, di cui 11 sono state considerate compatibili con i requisiti richiesti. Sono attualmente in corso interlocuzioni con i soggetti imprenditoriali che hanno manifestato l’interesse in attesa che si proceda con le offerte vincolanti. A fine ottobre verrà aperta la dataroom e entro la fine di novembre è prevista la fase finale di raccolta delle offerte che verranno valutate dalla gestione commissariale e successivamente sottoposte all’autorizzazione del MiSE. Ha confermato che l’obiettivo del programma è la cessione unitaria dei complessi aziendali e la conclusione del processo di cessione nel più breve tempo possibile per ragioni finanziarie, nonostante la società abbia ottenuto un finanziamento da parte di Banca Ifis per un importo di 30 milioni di euro.
Ha annunciato la vendita di un velivolo p180 di euro personalizzato ai Vigili del Fuoco del valore di circa 9 milioni ed ha inoltre ricordato che la società ha contratti per 650 milioni di euro con la Pubblica Amministrazione per la realizzazione di contratti pregressi e di nuovi contratti per la produzione e manutenzione di aerei.

Le Organizzazioni Sindacali hanno sottolineato l’importanza strategica della società per il sistema Paese. Hanno chiesto un intervento diretto e tempestivo del Governo affinché la cessione sia unitaria, e affinché si trovi la migliore soluzione dal punto di vista industriale e per la salvaguardia delle importanti conoscenze e professionalità che compongono il patrimonio aziendale. Hanno ricordato la necessità di un piano di rilancio e di investimenti finalizzato alla creazione di un soggetto industriale in grado di competere con il mercato internazionale.

Il sottosegretario Manzella ha ricordato che la riunione aveva l’obiettivo di fornire un aggiornamento e di raccogliere dalle parti elementi e suggerimenti utili. Ha sottolineato che si tratta di un’azienda importante e con grande valore di cui il Governo è consapevole e che cercherà di salvaguardare con tutti gli strumenti possibili. Ha inoltre confermato che il Ministero dello Sviluppo Economico è in contatto con il Ministero della Difesa riguardo alle commesse da realizzare.

Il sottosegretario Todde ha concluso l’incontro ricordando che la procedura di cessione della società dovrà avvenire entro i limiti normativi previsti per le procedure di amministrazione straordinaria che il Governo continuerà a monitorare costantemente -- nella consapevolezza della strategicità delle sue attività e delle sue competenze professionali per il paese e per l’industria italiana -- affinché la cessione sia unitaria e offra prospettive di lungo periodo e di solidità internazionale ai complessi aziendali.
Ha confermato che il tavolo di confronto verrà riconvocato a breve dopo le interlocuzioni con il Ministero della Difesa e con il Commissario.



Questa pagina ti è stata utile?

NO