Verbale di riunione - Jabil (9 giugno 2020)

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Jabil Circuit Italia S.r.l.
Settore Elettronica
Data 9 giugno 2020

 

Il 9 giugno 2020 si è svolto in modalità conference video/call l’incontro avente ad oggetto il sito di Marcianise della società Jabil Circuit Italia convocato dal Ministero dello Sviluppo Economico. L’incontro era presieduto dal sottosegretario allo Sviluppo Economico Alessandra Todde, hanno partecipato il Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo, il sottosegretario allo Sviluppo Economico Alessia Morani, il Vice Capo di Gabinetto del Ministero dello Sviluppo Economico Giorgio Sorial, l’Assessore al Lavoro della Regione Campania Sonia Palmeri, il Direttore Generale dei rapporti di lavoro e delle relazioni industriali del Ministero del Lavoro Romolo De Camillis, Adriano Lelli del Ministero del Lavoro, Chiara Cherubini del MiSE, Paolo Praticò e Tommaso Cafora di Invitalia, l’AD Clemente Cillo e il responsabile HR Antonio Palumbo della società Jabil, assistiti da Lorenzo Chiello di Confindustria Caserta, Giovanni Casto e Leonardo Iacovelli di Softlab S.p.A., Stefano Orefice e Giorgio Orefice di Orefice Generators S.r.l., Mario Schiano e Luigi Punzo di Need Solutions S.r.l., Maria Teresa Mele e Guido Mele di Wattsud S.p.A, Antonio Rinaldi di Solves Consulting, Alessandro Di Napoli di E.S.S. Engineering Service Solution, Pasquale di Paoli di FPM S.r.l. e Antonio Acconcia di TME S.r.l. Erano inoltre presenti le segreterie nazionali di Cgil e Cisl e le segreterie nazionali e territoriali di Failms, Fim Cisl e Fiom Cgil, Uilm Uil, unitamente alle RSU.

Il sottosegretario Todde ha aperto l’incontro esprimendo soddisfazione per il risultato raggiunto a seguito della mediazione dei Ministeri del Lavoro e dello Sviluppo Economico che rappresenta l’inizio di un percorso che sarà monitorato dalle istituzioni.

Il Ministro Catalfo ha espresso soddisfazione per il risultato raggiunto e confermato la disponibilità ad accompagnare i lavoratori nel percorso di continuità occupazionale insieme al Ministero dello Sviluppo Economico, anche con il coinvolgimento di Anpal e Anpal Servizi.

L’ing. Sorial ha dato la parola alle società che hanno manifestato l’interesse a ricollocare il personale del sito Jabil di Marcianise.

Softlab: Il dott. Casto ha ricordato il percorso di crescita che l’ha portata già ad assumere personale della società di Marcianise e ha inoltre presentato il progetto in corso di realizzazione per la creazione di un polo di eccellenza a Marcianise con un nuovo impianto produttivo per il quale sono richiesti fino a 100 addetti qualificati Jabil già nell’immediato.

Orefice Generators: Il dott. Orefice ha illustrato il progetto per la realizzazione di generatori elettrici di ultima generazione conformi alle nuove normative europee nell’area di Marcianise. Ha già assunto 23 risorse da Jabil e sta aprendo la sede operativa nell’area industriale di Marcianise. Per il completamento del progetto sono disposti a ricollocare fino a 60 risorse da Jabil, di cui 15 nell’immediato e le altre entro i prossimi mesi.

Need Solutions: Il dott. Schiano ha introdotto il progetto Need, realizzato in partnership con l’imprenditore Punzo per la produzione di veicoli a due ruote ecosostenibili per il quale sono richieste 80 risorse qualificate del sito Jabil di Marcianise, di cui 20 già nell’immediato le altre 60 da assorbire nel corso dei prossimi 12 mesi.

Wattsud: Il dott. Mele ha descritto il progetto in corso di realizzazione per la produzione di trasformatori di corrente e materiale di segnalazione ferroviario innovativi e l’esigenza di ricollocare 20 risorse provenienti dal sito Jabil di Marcianise, di cui 10 già dalla seconda metà di luglio.

ESS: Il dott. Di Napoli ha manifestato la disponibilità a riallocare dopo una opportuna formazione 25 risorse entro la fine dell’estate da Jabil per far fronte alle aumentate esigenze di personale per realizzare nuove commesse per l’istallazione di fibra ottica nel territorio.

FMP: Il dott. Di Paola ha presentato l’esigenza di riassorbire circa 26 addetti qualificati dalla società Jabil, di cui 6 entro la fine dell’anno, per far fronte ad un incremento delle attività aziendali di installazione e manutenzione di apparati per i settori ferroviario, aeronautico ed elettromedicale.

TME: Il dott. Acconcia ha comunicato la disponibilità a riassorbire 10 addetti qualificati dal sito Jabil di Marcianise per esigenze dovute alla crescita della attività aziendali di produzione di apparati di collaudo di prodotti elettronici.

Le Organizzazioni Sindacali hanno preso atto delle esigenze di personale manifestate da parte della dalle società, alcune delle quali già note alle Organizzazioni Sindacali e ai lavoratori di Marcianise. Hanno chiesto di allargare eventualmente la platea dei soggetti imprenditoriali e chiesto il monitoraggio del Ministero dello Sviluppo Economico e delle istituzioni riguardo ai progetti presentati e alle modalità e i tempi del processo di ricollocazione, manifestando l’esigenza del coinvolgimento diretto e immediato delle RSU. Hanno sottolineato la necessità di capire come gestire i tempi di assorbimento del personale Jabil da parte delle aziende tenendo conto dei tempi di realizzazione dei progetti.

L’Assessore Palmeri ha precisato che erano già in corso delle interlocuzioni con alcune delle aziende che hanno manifestato l’interesse ad assumere gli addetti Jabil e rinnovato la disponibilità della Regione Campania a monitorare il nuovo percorso di ricollocazione eventualmente anche con il coinvolgimento di nuove aziende.

L’ing. Cillo ha confermato che l’azienda si attiverà immediatamente per iniziare il percorso di reimpiego nelle modalità concordate nell’accordo del 3 giugno u.s. e ha evidenziato che è già disponibile da tempo, un data base con tutte le competenze del personale Jabil al fine di facilitare il processo di selezione da parte delle aziende interessate al reimpiego. Queste informazioni saranno rese disponibili anche ad Anpal e Anpal Servizi per il supporto alla ricollocazione delle persone.
Ha inoltre segnalato di aver ricevuto nei giorni scorsi le candidature spontanee di 30 addetti del sito di Marcianise per la ricollocazione presso la società Softlab.

Il sottosegretario Todde ha concluso l’incontro precisando che il Ministero dello Sviluppo Economico riconvocherà sollecitamente il tavolo istituzionale di confronto per monitorare in tempi brevi le diverse tappe del percorso di ricollocazione su base volontaria dei lavoratori Jabil.

L’ing. Sorial ha precisato che il tavolo di confronto istituzionale verrà convocato del Ministero dello Sviluppo Economico la prossima settimana con il coinvolgimento di Anpal e Anpal Servizi e di Invitalia per l’esame dei progetti delle aziende.

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO