Verbale di riunione - Sicamb (11 marzo 2020)

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Sicamb S.p.A.
Addetti: Circa 317
Settore: Aeronautico
Data: 11 marzo 2020

Il giorno 11 marzo 2020, presso il Ministero dello Sviluppo Economico si è svolta in call conference la riunione riguardante l’azienda Sicamb S.p.A. L’incontro era presieduto dal Vice Capo Gabinetto allo Sviluppo Economico Giorgio Sorial. Erano presenti Giovanni Pagliaro capo segreteria del sottosegretario MiSE Manzella, Stefano D’Addona della Segreteria della sottosegretaria del MiSE Todde, Chiara Cherubini del Ministero dello Sviluppo Economico, Giulia Sforza e Luisa Romano della Regione Lazio, Giorgio Klinger, Amministratore Delegato, Marco Klinger, Amministratore Delegato, Marcello De Gennaro, Direttore Generale e Raffaele Vanacore Direttore del personale, della società Sicamb, Robert Morgan, CFO della società Martin Baker Aviation, assistiti da Davide Delli Iaconi di Unindustria Lazio. Erano inoltre presenti le segreterie nazionali e territoriali di Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm-Uil e Ugl Metalmeccanici.

L’ing. Sorial ha aperto l’incontro chiedendo aggiornamenti circa il piano industriale e l’operatività aziendale affinché, a seguito della presentazione della domanda di concordato, l’azienda possa mantenere la continuità delle attività e la competitività.

I rappresentanti dell’azienda hanno precisato che il Tribunale di Latina ha riconosciuto l’istanza di concordato assegnando il termine di 90 giorni per la presentazione del piano.
Hanno ricordato che l’azienda ha un’esposizione debitoria nei confronti degli istituti di credito, previdenziali, dell’erario e dei fornitori, e tuttavia sottolineato che mantiene una posizione di primaria importanza come fornitore di eccellenza nel mercato che le consente di avere un portafoglio di ordini consolidato e una visibilità di continuità produttiva per almeno un biennio.
Ci saranno probabilmente alcuni rallentamenti dovuti all’emergenza sanitaria, tuttavia, il piano di breve termine delle attività e dell’organizzazione del lavoro per assicurarne la realizzazione prevede un flusso finanziario in grado di consentire la continuità che è compatibile con il rilancio aziendale. E’ previso un esubero collegato alla riattivazione dell’operatività aziendale che verrà gestito con lo strumento della CIGS a rotazione e rispetto al quale verranno fornite informazioni ai rappresentanti aziendali settimanalmente.

Le Organizzazioni Sindacali, nonostante la presa d’atto delle notizie positive riguardo ai buoni rapporti commerciali che l’azienda continua a mantenere, hanno ribadito le preoccupazioni per l’indebitamento e chiesto un confronto più dettagliato e trasparente riguardo alla ripresa delle attività e all’organizzazione del lavoro in regime di cassa, anche preventivamente all’incontro per l’esame congiunto che dovrà tenersi presso la sede della Regione Lazio.

La dott.sa Sforza ha ricordato che il giorno 25 febbraio si è svolto presso la Regione Lazio un incontro interlocutorio e che probabilmente il prossimo incontro si terrà nella settimana del 16 marzo p.v. In preparazione del suddetto incontro, ha invitato le parti ad approfondire tutti gli aspetti riguardanti l’utilizzo dello strumento di integrazione al reddito.

L’Ing. Sorial ha concluso l’incontro ribadendo l’appello alle parti di iniziare un confronto approfondito sulla gestione delle attività e dell’organizzazione del lavoro nel futuro e nel periodo antecedente alla presentazione del piano concordatario. Ha inoltre chiesto all’azienda di mantenere le interlocuzioni per le vie brevi per condividere con il MiSE tutte le possibili soluzioni che verranno individuate per il piano industriale.



Questa pagina ti è stata utile?

NO