Verbale di riunione Azienda Italia Wanbao-ACC S.r.l. (24 settembre 2019)

Documento
Verbale di riunione Azienda Italia Wanbao-ACC S.r.l.
Settore Componenti per elettrodomestici
Data 24 settembre 2019

Il giorno 24 Settembre 2019 presso il Ministero dello Sviluppo Economico, si è tenuto un tavolo di crisi avente ad oggetto la situazione della sede produttiva italiana della società Wanbao ACC. L’incontro era presieduto dal Vice Capo di Gabinetto del Ministero dello Sviluppo Economico, Giorgio Sorial. Erano presenti il Ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà, per la Regione Veneto l’Assessore Elena Donazzan, e Mattia Losego dell’Unità di Crisi, Chiara Cherubini del Ministero dello Sviluppo Economico e per Wanbao ACC Lu Haijiang, amministratore e Lei Yu, CFO. Erano inoltre presenti i rappresentanti delle segreterie nazionali e territoriali di FIM CISL, FIOM CGIL, e UILM-UIL, unitamente alla RSU.

Gli Amministratori di Wanbao hanno evidenziato la ridotta marginalità della produzioni italiane negli ultimi anni che hanno indotto la proprietà cinese a prendere la decisione di non supportare più le perdite dello stabilimento di Mel.
L’ing. Sorial, ha chiesto all’azienda l’impegno di intraprendere un percorso condiviso con il Ministero dello Sviluppo Economico, con la Regione e con le parti finalizzato alla messa a punto di un piano di rilancio dello stabilimento veneto.
Le OO.SS. ricordando i recenti licenziamenti e i sacrifici dei lavoratori che sono stati fatti con la promessa di un rilancio, hanno chiesto un piano industriale di lungo periodo finalizzato alla stabilizzazione delle produzioni attraverso investimenti in innovazione di prodotto e di processo e un potenziamento delle attività di ricerca e sviluppo.

Il Ministro D’Incà ha ricordato alle parti presenti l’attenzione costante del Governo nei confronti di questa importante realtà produttiva per il territorio ma anche per il settore produttivo in Italia verso cui c’è il massimo impegno per salvare le produzioni.
Gli Amministratori di Wanbao, alla luce delle aperture per la ricerca di una soluzione, hanno chiesto un rinvio ad una nuova riunione da riconvocare entro 30 giorni per verificare se c’è la disponibilità ad intraprendere il percorso indicato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

In riferimento alla richiesta di rinvio dell’incontro proposta dall’Azienda, l’Assessore Donazzan ha affermato che tale periodo di tempo deve essere utilizzato da Wanbao per fornire garanzie di continuità produttiva e di investimenti, visto che ad oggi le uniche politiche industriali poste in essere si sono sostanziate in un semplice taglio dei costi e nella riduzione del personale. L’Assessore ha poi aggiunto che, qualora non dovessero concretizzarsi seri progetti di investimento, la strada da intraprendere dovrà essere quella dell’individuazione di un nuovo soggetto investitore che garantisca il mantenimento della produzione a Mel – Borgo Valbelluna.

L’Ing. Sorial ha indicato il 24 ottobre p.v. come data per la riconvocazione del tavolo ministeriale chiedendo all’azienda che fino ad allora non vengano intrapresi cambiamenti nelle produzioni o nelle strategie commerciali. Parallelamente ha chiesto all’azienda di attivare incontri tecnici con il MiSE e la Regione Veneto per agevolare le verifiche aziendali.



Questa pagina ti è stata utile?

NO