Verbale di riunione - Invatec (31 luglio 2019)

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Invatec S.p.A.
Settore: Chimico
Data: 31 Luglio 2019

Il 31 luglio 2019 si è tenuto presso il Mise un incontro di aggiornamento sul piano di reindustrializzazione della società Invatec del gruppo Medtronic. La riunione era presieduta dal Vice Capo di Gabinetto Mise Giorgio Sorial, affiancato da Chiara Cherubini. Per la Regione Lombardia era presente Antonio Genova, Per Medtronic era presente Francesco Conti, per Invatec era presente Andrea Giarrizzo, per Vertus (società di advising) Maria Elena Brockhaus e Carlo Balzarini. Per le OOSS erano presenti le sigle sindacali di Femca-Cisl Uilctec-Uil Filctem- Cgil e Cgil.

L’ing. Sorial ha introdotto l’incontro di monitoraggio dell’andamento della reindustrializzazione dei due siti bresciani richiamando il precedente incontro di monitoraggio che si era tenuto presso il MiSE il 10 aprile u.s. Ha poi dato la parola all’advisor e ai rappresentanti di Medtronic e Invatec per gli ultimi aggiornamenti.

L’advisor e i rappresentanti di Medtronic e Invatec hanno precisato che sono state contattate più di 600 aziende del settore medicale e di settori affini, nonché di settori differenti, italiane ed internazionali e che le manifestazioni di interesse sono state selezionale ricordando la finalità prioritaria di salvaguardare la massima occupazione, oltre alla valutazione della solidità aziendale e della sostenibilità del piano industriale. Sono state presentate due offerte non vincolanti da parte di aziende del settore dei dispositivi medici, interessate a investire nei siti. A tal riguardo l’azienda ha comunicato che sono in corso trattative con riguardo ad una delle due offerte e che l’obiettivo è quello di sottoscrivere una lettera di intenti entro fine agosto per poi procedere alla firma dell’accordo definitivo entro il mese di ottobre. Nel corso della riunione l’azienda ha precisato che si è provveduto ad apportare i cambiamenti necessari a favorire la fase di phasing in del nuovo soggetto imprenditoriale e del phasing out di Invatec nei due siti bresciani. Le due fasi si prevede che dureranno fino a tutto il 2020 e, qualora si dovesse arrivare alla conclusione positiva delle trattative con il soggetto che ha manifestato interesse, sarà utile il ricorso agli ammortizzatori sociali per questo periodo.

Le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto di riconvocare il tavolo di confronto in sede MiSE a valle della sottoscrizione della lettera di intenti per valutare il piano industriale del soggetto subentrante.

Il Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial ha concluso l’incontro precisando che sono stati fatti passi in avanti rispetto all’incontro precedente e che le offerte degli eventuali soggetti imprenditoriali interessati a reindustrializzare i due siti Invatec saranno valutate attentamente in sede MiSE. Il confronto che si aprirà con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico con il nuovo investitore qualora le trattative dovessero andare a buon fine avrà l’obiettivo di garantire la salvaguardia del maggior numero di lavoratori coinvolti e un piano industriale solido e di lunga durata. Il tavolo di confronto verrà riconvocato a settembre.



Questa pagina ti è stata utile?

NO