Verbale di riunione - Bekaert (17 luglio 2019)

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Bekaert di Figline
Settore: Prodotti fabbricati con fili metallici
Numero: dipendenti 318
Data: 17 luglio 2019

In data 17 luglio 2019, presso il Ministero dello sviluppo economico, si è tenuto il tavolo di monitoraggio riguardante il progetto di reindustrializzazione del sito di Figline Valdarno della società Bekeart S.p.A. Alla riunione, presieduta dal Vice Capo di Gabinetto del MiSE Giorgio Sorial, hanno partecipato la dott.ssa Chiara Cherubini della Struttura per le Crisi d’impresa del Mise, Michele Beudò e Carmela Toscano della Regione Toscana, il Sindaco di Figline Valdarno, Giulia Mugnai, l’azienda Bekaert, rappresentata da Paul Wyckaert e dal Country Manager Roberto Secchi, assistiti da Pierluigi Cocco, dall’avv. Valeria Morosini e la dott.ssa Paola Fabbrini, in rappresentanza di Confindustria Firenze. Erano inoltre presenti Alberto Sportoletti, Gaetano Casalina e Valentina Rubino della società Sernet. Hanno inoltre partecipato le segreterie nazionali e territoriali di Fiom-Cgil, Fim-Cisl, e Uilm-Uil, unitamente alle Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm-Uil.

Il Vice Capo di Gabinetto, Ing. Giorgio Sorial ha aperto la riunione di monitoraggio dello stato di avanzamento del percorso di reindustrializzazione del sito di Figline Valdarno dando la parola alla Sernet S.p.A.

Il dott. Sportoletti ha evidenziato che lo scouting effettuato, condotto anche a livello internazionale grazie al supporto dell’ICE e rivolto principalmente ad imprese del settore, ha interessato 112 aziende di cui 14 ancora attivi. 2 aziende indiane del settore hanno manifestato interesse. C’è inoltre una azienda italiana, con esperienza nella lavorazione del metallo, che sta preparando un piano sviluppo industriale ed occupazionale; e una azienda bielorussa con cui dallo scorso marzo sono stati avviati i contatti e che attualmente sta anch’essa elaborando un piano industriale ed occupazionale.

Per quanto riguarda la ricollocazione del bacino degli addetti nell’area, l’Advisor ha precisato che ad oggi vi sono 224 persone in cassa integrazione (94 in meno rispetto all’inizio) e che su 193 offerte di lavoro pervenute 30 sono andate a buon fine.

In merito all’interesse mostrato dalla società bielorussa, l’ing. Sorial ha ricordato che le interlocuzioni tra le Istituzioni italiane e il Governo bielorusso, avviate lo scorso 6 febbraio tra il Vicepremier e Ministro dello sviluppo economico Luigi Di Maio e il Primo Ministro Sergei Rumas, sono tutt’ora in corso e proseguiranno fino a quando la vicenda Bekaert non sarà conclusa.

Le Organizzazioni Sindacali hanno espresso preoccupazione per il breve tempo a disposizione per la reindustrializzazione, entro i termini della scadenza degli ammortizzatori sociali in essere. In particolare, è stata rappresentata l’esigenza di procedere in tempi certi all’elaborazione di un piano industriale condiviso con le stesse Organizzazioni Sindacali e con i lavoratori che abbia come obiettivo la piena salvaguardia di tutti gli addetti della Bekaert. Hanno chiesto la riconvocazione del tavolo presso il MiSE entro poche settimane.

La Regione Toscana ha ribadito che continuerà a sostenere, con tutti gli strumenti disponibili a livello regionale, il percorso di reindustrializzazione del sito, rappresentando altresì l’esigenza di riconvocare il tavolo MiSE in tempi brevi.

Il Sindaco di Figline, nel sottolineare l’importanza che la questione Bekaert riveste per tutto il territorio, ha chiesto maggiori garanzie auspicando che si possano scongiurare licenziamenti.

L’azienda ha ringraziato il Mise e i presenti per il lavoro svolto sino ad oggi, sottolineando come siano stati fatti alcuni passi avanti grazie a lavoro svolto dal Mise e dall’Advisor.

L’ing. Sorial ha concluso l’incontro ricordando che le proposte che saranno contenute nei piani industriali rappresentano solo la base di partenza e saranno approfondite e discusse con le parti sociali e che il MiSE seguirà ogni passaggio con l’impegno di favorire con tutti gli strumenti disponibili una conclusione positiva dal punto di vista industriale e occupazionale della reindustrializzazione del sito di Figline. La prossima riunione del tavolo di monitoraggio verrà fissata per la seconda settimana di settembre.



Questa pagina ti è stata utile?

NO