Verbale di riunione - Condotte D’Acqua

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Condotte D’Acqua S.p.A.
Occupati: 1500
Settore: Edilizia
Data: 13 dicembre 2018

Il 13 dicembre 2018 si è svolto presso il Ministero dello Sviluppo Economico l’incontro riguardante lo stato di crisi del Gruppo Condotte D’Acqua S.p.A. in amministrazione straordinaria. L’incontro era presieduto da Giorgio Sorial vice Capo Gabinetto del Ministero dello Sviluppo Economico e Giampietro Castano responsabile della Struttura per la crisi di impresa del Ministero dello Sviluppo Economico. Erano presenti Chiara Cherubini del Ministero dello Sviluppo Economico, Giulia Sforza in rappresentanza della Regione Lazio, Giancarlo Simoncini e Cesare Bartalena in rappresentanza della Regione Toscana, i Commissari Straordinari Giovanni Bruno, Matteo Uggetti e Alberto dello Strologo, i rappresentanti di Federmanager, le segreterie nazionali e territoriali di FILLEA-CGIL, FILCA-CISL, FENEAL-UIL e le segreterie territoriali di FIM-CISL e FIOM-CGIL.

Il Dott. Castano ha aperto la riunione ricordando che sono state invitate a partecipare al tavolo di confronto tecnico presso il MiSE anche le segreterie di FIM-CISL e FIOM-CGIL in rappresentanza delle maestranze addette nella società INSO e SOF. Ha inoltre precisato che la Commissione europea ha dato il via libera alla concessione del finanziamento straordinario da parte del ceto bancario garantito dal MEF per la durata di sei mesi.

I Commissari Straordinari hanno precisato che gli organi della procedura sono già a lavoro per concludere gli accordi finalizzati alla concessione nel più breve tempo possibile del finanziamento che permetterà il necessario sostegno alla gestione del flusso di cassa in modo da non compromettere lo svolgimento dei lavori in essere o mettere a rischio l’integrità aziendale con la perdita di commesse e personale qualificato. Hanno inoltre precisato che si sta lavorando con interventi tempestivi finalizzati alla salvaguardia delle commesse strategiche per il perimetro aziendale.

Le Organizzazioni Sindacali di FIOM e FIM hanno chiesto una attenzione particolare affinchè vengano salvaguardate la continuità, l’integrità e la territorialità delle società toscane INSOP e SOF, nonché i livelli occupazionali.

Il dott. Simoncini ha precisato che la Regione Toscana sta seguendo con attenzione le problematiche relative alle società INSO e SOF, rispetto alle quali si associa alle richieste delle Organizzazioni Sindacali assicurando che la Regione offre la piena disponibilità a collaborare con la gestione commissariale e con il MiSE per salvaguardare la territorialità e l’integrità, anche occupazionale, delle suddette aziende.

I Commissari straordinari hanno accolto la richiesta riguardante le sue società toscane suddette.

Le Organizzazioni Sindacali di FILLEA-CGIL, FILCA-CISL, FENEAL-UIL hanno preso atto positivamente del lavoro svolto dagli organi della procedura ed hanno chiesto informazioni di dettaglio riguardo alle singole commesse e alla loro operatività, chiedendo anche precisazioni riguardo alla tempistica degli interventi e manifestando preoccupazioni riguardo al rischio di perdere risorse professionali e commesse con relativa predita di valore degli asset aziendali. Hanno poi segnalato la necessità di affrontare le tematiche inerenti alla grave crisi che ha colpito tutto il settore da qualche anno con rischio di forti ripercussioni sul sistema produttivo del paese nella sua globalità.

Il Dott. Sorial ha assicurato che le problematiche riguardanti il settore e i suoi collegamenti con altri importanti temi strategici che impattano sullo sviluppo economico del paese sono all’attenzione del Ministero dello Sviluppo Economico che li affronterà in maniera integrata e sistematica nel contesto di un tavolo specifico.

Il Dott. Castano ha concluso l’incontro ricordando che il tavolo di confronto presso il MiSE verrà riconvocato intorno alla metà del mese di gennaio 2019.



Questa pagina ti è stata utile?

NO