Verbale di riunione - Bekaert

In data 29 Marzo 2018 si è tenuto un incontro relativo alla situazione della Bekaert. Alla riunione erano presenti la Dr.ssa Gatta del Mise, i Rappresentanti della Regione Toscana Cons. Simoncini e la Dr.ssa Paola Nerli, il Sindaco di Figline e Incisa Valdarno, Dr.ssa Mugnai insieme al Dr. Lorenzo Venturi, i Rappresentanti dell’Azienda Roberto Secchi (Country Manager Italia), Frank De Bruyne (BIT Manager), Gianluca Zonta (HR Manager), Beatrice Vivoli (traduttrice),  le OOSS Territoriali Fim Cisl, Uilm Uilm e Fiom Cgil e le Rsu.

I Rappresentanti aziendali hanno illustrato un piano contenente gli obiettivi e l’avanzamento dei progetti in corso, relativi al sito di Figline ovvero:

  • continua ad essere il Centro di sviluppo per il prodotto ed il processo relativo al rinforzo dei pneumatici;
  • continua ed essere il riferimento per fornire il supporto tecnico agli altri stabilimenti del gruppo Bekaert per i prodotti di corda d’acciaio;
  • ci sono 3 progetti strategici relativi ad R&D, che sono sviluppati nello stabilimento:
    • “Mega Tensile Project”
    • “Sandwich Coating Project”
    • “Borax free drawing process development”;

L’Azienda ha confermato la  “mission”  dello stabilimento di Figline, continuando a migliorare, come fatto fino ad ora, la produttività e la sicurezza. Questo procedendo con le seguenti azioni:  

  • gestire l’attuale forza lavoro in funzione della necessità della domanda e della saturazione dello stabilimento, usando tutte le forme di flessibilità;
  • assicurare la conformita degli “standards” di sicurezza dello stabilimento di Figline agli altri stabilimenti Bekaert, sfruttando l’effetto del Bekaert Safety Program (BeCare) in campo nel 2018;
  • Utilizzare lo stabilimento di Figline Valdarno come stabilimento leader per la industrializzazione di UT corde e per i test per MT corde.

L’Azienda ha altresì confermato investimenti totali in R&D nel 2018 per 2.050.000 Euro nel 2018 (di cui a Febbraio  : 319.000 Euro), che verranno sostenute per le attività di R&D, Sviluppo prodotti per i clienti, supporto agli stabilimenti di produzione in attività operative, servizi di consulenza, etcc

L’azienda ha confermato il focus nella gestione delle seguenti attività :

  • Sicurezza, a questo proposito gli infortuni sul lavoro sono diminuiti, migliorando quindi gli indicatori sulla sicurezza sul lavoro,
  • Qualità,
  • L’assenteismo rimane ancora un problema su cui lavorare, come comuncato dai respoansabili Bekaert.
  • Miglioramento dell’attività.

L’azienda ha altresi confermato che si prevedonopeggioramenti dei risultati di bilancio relativi all’anno 2017, questo rimane un tema della discussione aziendale che andrà affrontato con i lavoratori.

Le OOSS hanno mostrato preoccupazione per i risulati aziendali su cui hanno chiesto visibilità ed hanno chiesto che alcune macchine, considerate dalle stesse OOSS strategiche per la produzione della corda,  siano portate da altri stabilimenti in quello di Figline, hanno anche chiesto che i somministrati per i quali l’azienda ha comunicato di non poter più confermare il contratto, vengano invece mantenuti in azienda .  

La Regione Toscana ha comunicato l’attenzione per i risultati aziendali e che il confronto su questo come su altri temi sollevati, venga gestito in azienda sebbene le Istituzioni, a partire dalla Regione toscana e dal Comune di Figline,  seguano con attenzione gli sviluppi delle attività di Bekaert, e siano sempre disponibili al confronto che sarà portato avanti al Mise.

In conclusione, il Mise ha comunicato l’interesse, come già confermato dalla Regione, per le prospettive dell’azienda e la prosecuzione delle attività nel sito di Figline. I Rappresentanti di Bekaert, in data odierna, hanno confermato il ruolo dello stabilimento di Figline e l’intenzione di confermare Figline come strategico all’interno del Gruppo per le attività nello stesso portate avanti (R&D ed altro), hanno altresì comunicato un forte peggioramento dei risultati aziendali ma su questo l’azienda ha confermato l’impegno a discuterne con le OOSS a livello locale per individuare percorsi  e soluzioni condivise con i lavoratori. Rimangono gli aspetti legati all’efficienza ed all’assenteismo su cui si chiede di individuare soluzioni condivise per il miglioramento di questi aspetti che sono da troppo tempo critici e su cui si chiede di trovare un miglioramento come già fatto per gli infortuni sul lavoro,  che sono invece diminuiti. Il confronto prosegue, il tavolo rimane aperto ed entro ottobre, quando la visibilità delle azioni sarà più concreta, si convocherà una nuova riunione di verifica, salvo che non ci siano oggettivi elementi sollevati da ambo le parti.       



Questa pagina ti è stata utile?

NO