Verbale di riunione - Società J.P. Industries

Giovedì, 10 Settembre 2015

Il giorno 10 settembre 2015, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, alla presenza del Dott. Giampietro Castano e dell’Avv. Michela Porcaro, si sono incontrati i rappresentanti della Regione Marche (presente anche il Presidente Dott. Luca Ceriscioli), della Regione Umbria (presente anche l’Assessore allo Sviluppo Economico e Vice Presidente Dott. Fabio Paparelli), della Società J.P. Industries e delle Banche creditrici dell’ex Antonio Merloni, Unicredit (nelle persone della Dott.ssa Agata Gangemi, del Dott. Andrea Pizzolotto, del Dott. Fabrizio Banci e dell’Avv. Francesco Trotta dello Studio Legale Graziadei), Monte dei Paschi di Siena (nelle persone del Dott. Davide Ferrara e del Dott. Adrea Capocasa) e Intesa Sanpaolo (nelle persone del Dott. Stefano Marchetti e della Dott.ssa Daniela Berrini).

L’incontro si è focalizzato su due argomenti che, a parere del Ministero dello Sviluppo Economico e della J.P. Industries, sono da tenere comunque ben distinti tra loro: 1) la controversia legale che vede gli istituti bancari contestare la vendita della ex Ardo alla J.P. Industries-QS Group e per cui si attende il provvedimento della Corte di Cassazione; 2) la concessione di finanziamenti alla J.P. Industries per il proseguimento del progetto industriale che oggi vede coinvolti 700 lavoratori in Umbria e nelle Marche, per i quali gli ammortizzatori sociali scadono alla fine del 2015.

Dopo ampia discussione, allo scopo di dare soluzione ad entrambe le questioni, il Ministero dello Sviluppo Economico ha deciso di convocare due tavoli specifici, il primo atto a trovare un Accordo tra Banche, Azienda e Istituzioni prima del pronunciamento della Corte di Cassazione e il secondo atto a valutare la finanziabilità del progetto industriale della J.P. Industries.   




Questa pagina ti è stata utile?

NO