Verbale d’incontro situazione BTP

Giovedì, 10 Settembre 2015

In data 10 settembre 2015 si è tenuto un incontro relativo alla situazione di BTP dichiarata fallita dal Tribunale di Genova in data 12 giugno 2015.

Alla riunione presieduta dal Dr. Giampiero Castano erano presenti la Dr.ssa Manuela Gatta del Mise, l'assessore alle attività produttive della Regione Campania Prof. Amedeo Lepore, le OOSS di categoria nazionali e territoriali FIM- CISL, FIOM- CGIL, la RSU Btp Tecno.

La riunione è stata convocata al fine di monitorare il percorso di rilancio del sito BTP Tecno nell’ambito della vertenza già aperta presso il Mise.

Le RSU insieme alle OOSS ed ai lavoratori stanno lavorando alla realizzazione di un percorso che eviti la perdita dell’occupazione dei circa 90 dipendenti attualmente sospesi dalla cassa integrazione, prevedendo approfondimenti sia a livello regionale che presso questo stesso ministero.

L’obiettivo di tutti è quello di una ripresa dell’attività produttiva attraverso una nuova società che potrebbe riassorbire i lavoratori.

La “New-co” che si intende costituire prevederà l’attivazione di una nuova attività che opererà nell’ambito di un progetto ambientale avente tra i suoi punti cardine l’eccellenza dei processi per il massimo recupero dei materiali e la totale conformità normativa nel settore del recupero dei rifiuti e precisamente in quelli provenienti dai “RAEE”, riducendo quindi gli impatti negativi e migliorando l’efficacia dell’uso delle risorse, per conseguire obiettivi di sviluppo sostenibile ed il loro reimpiego in nuove produzioni (conformemente ai principi della “green economy”).

Nell’ambito del progetto che si intende realizzare le OOSS hanno già attivato contatti con importanti soggetti italiani operanti nella ricerca ed innovazione al fine di individuare collaborazioni finalizzate al sostegno del progetto.

Il Dr. Castano ha confermato di aver verificato con una o più grandi imprese del settore “Electronic Manufacturing” la possibilità di individuare sinergie per ricercare nuove forme di rilancio del sito produttivo, sulla base di un Piano che indichi le competenze dei lavoratori ed individui le attività da svolgere.

L’assessore Lepore della Regione Campania, ha accolto positivamente l’ipotesi di autoimprenditorialità espressa dai lavoratori, dichiarando di voler lavorare per sostenere il progetto e suggerisce di valutare anche soluzioni ed integrazioni che rafforzino il Piano Industriale.

Egli ha inoltre dichiarato di aver già avviato una serie di confronti per ricercare eventuali investitori potenzialmente interessati alle attività nel settore in cui operava BTP. A breve sarà quindi fissato un appuntamento presso la Regione Campania, che prevederà la presenza dell’Assessorato al Lavoro.

A questo fine le Parti si incontreranno a breve per un nuovo monitoraggio del percorso, il tavolo del Mise rimane aperto per le prossime verifiche.

 




Questa pagina ti è stata utile?

NO