Verbale di riunione Azienda Blue Panorama Airlines S.P.A.

Mercoledì, 24 Giugno 2015

In data 24 giugno 2015 si è tenuto presso il MiSE un incontro per la verifica delle problematiche della società Blue Panorama in Amministrazione Straordinaria. Alla riunione erano presenti il dr. Castano e la dr.ssa Cherubini dell’Unità per la Gestione delle Vertenze delle Imprese in Crisi del Ministero dello Sviluppo Economico, la dr.ssa Giulia Sforza in rappresentanza della Regione Lazio, il Commissario Straordinario dr. Logrande, il dr. Zeni, il dr. Coradazzi rispettivamente direttore generale e direttore risorse umane di Blue Panorama Airlines, il prof. Bellomo, consulente della procedura e le rappresentanze delle Organizzazioni Sindacali di Anpav, Anpac, Uiltrasporti, Filt- Cgil, Fit-Cisl e Ugl Trasporti.

Il Commissario Straordinario ha illustrato i risultati operativi della relazione trimestrale evidenziando che l’andamento della compagnia aerea negli ultimi mesi si conferma positivo e in attivo, anche in periodi di bassa stagione, coerentemente con l’andamento positivo della gestione della procedura riscontrato negli ultimi sei mesi. Per il periodo appena iniziato si prevede un andamento altrettanto se non maggiormente positivo per gli effetti dell’alta stagione.

Il Commissario Straordinario ha sottolineato che la maggiore stabilità finanziaria di Blue Panorama riscontrabile attualmente è un fattore importante che potrebbe favorire una conclusione positiva dell’iter di cessione della compagnia ad un acquirente affidabile e che ne tuteli l’occupazione.

A questo proposito il dr. Leogrande ha ricordato che il 30 aprile scorso si è chiuso il primo slot di manifestazioni di interesse che erano caratterizzate da un’alta disomogeneità. Per questo motivo è stata riaperta l’offerta e prorogata fino alla scadenza del 22 giugno 2015.

Il primo luglio, ha aggiunto Leogrande, verrà introdotta in data room anche una bozza di contratto che riporta alcuni importanti requisiti di ammissibilità, introdotti recentemente e approvati dal Comitato di Garanzia.

I requisiti riguardano la condizione di assunzione di tutta la forza lavoro, condizione che in base all’art 63 del decreto legislativo 270/99, sarà garantita almeno per il primo biennio. Un’altra condizione che dovrà essere requisito fondamentale per le offerte è quella di mantenere le offerte ferme almeno fino al 30 settembre 2015.

Infine, è stato introdotto l’obbligo del deposito cauzionale del 20 per cento del prezzo. L’iter di cessione inizierà alla fine del mese di luglio.

Le OO.SS. hanno preso atto delle dichiarazioni del Commissario e giudicato positivamente i nuovi requisiti alle offerte introdotti auspicando la piena tutela dei livelli occupazionali.




Questa pagina ti è stata utile?

NO