Verbale di riunione SMITH

Mercoledì, 24 Giugno 2015

In data 24 Giugno 2015 si è tenuto una riunione riguardante la situazione dell’azienda SMITH INTERNATIONAL SPA di Volterra. Alla riunione presieduta dal Dr. Castano, erano presenti il Presidente della Regione Toscana Rossi, l’Ass. Simoncini, la Dr.ssa Gatta del Mise, il Dr. Tedeschi della Regione Toscana, i Sindaci di Volterra (Buselli) , Pomarance (Martignoni) e Montecatini (Cerri) , l’Ing. Muzzi, il Rag. Marchi dell’Azienda, il Dr. Levrini ed il Dr. Marchetti dell’Unione Industriali Pisana, le Segreterie nazionali e territoriali di Categoria (Fim-Cisl, Fiom – Cgil, CGIL) nonché le Rsu.

I Rappresentanti dell’Azienda hanno comunicato la continuità di una parte dell’attività produttiva dello stabilimento di Saline di Volterra, secondo un Piano industriale che nelle sue linee principali è stato illustrato nel corso della riunione.
I punti fondamentali del Piano sono:
- la permanenza di alcune linee di prodotto, che hanno tuttora e prevedibilmente anche per il futuro, un mercato;
- la permanenza nel sito di 78 lavoratori e per il restante personale l’avvio di una procedura di cassa integrazione straordinaria per chiusura di rami d’azienda della durata di 12 mesi.

Per i restanti lavoratori l’azienda ha offerto incentivi all’esodo, a fronte di manifestazioni di volontà ad essere collocati in mobilità, riscuotibili nell’arco dei prossimi tre mesi ed interventi di formazione per facilitare l’inserimento del personale in altre attività del comprensorio.
Contestualmente all’avvio della procedura, viene ritirata la procedura di mobilità per chiusura di attività.

Le OOSS hanno valutato un significativo passo in avanti rispetto alla precedente situazione e nell’ambito della procedura hanno richiesto il confronto di merito sul Piano Industriale nell’ottica di migliorare la condizione illustrata, proponendo che tale confronto venga gestito all’interno di quanto previsto dalle Procedura di Legge, senza ricorrere ad interventi di cassa straordinaria.

Le Istituzioni, Regione Toscana e Ministero dello Sviluppo Economico, hanno proposto di aprire un confronto tra l’azienda Smith unitamente alla Capogruppo Schlumberger, con i produttori di energia nazionali (Eni ed Enel), la PCM, per verificare la possibilità di implementare attività da portare nel sito o nell’area, per favorire la crescita occupazionale e/o la ricollocazione del personale.

L’Azienda dopo ampio dibattito, preso atto della richiesta delle OOSS, nonché delle proposta di Regione e Ministero, ha ritenuto, nel corso della procedura sopraccitata, di utilizzare tutti gli Istituti contrattuali ed attivare la CIGO, nel periodo di consultazione e fino all’attivazione della Procedura di Cigs. L’azienda ha perciò dato la disponibilità alla ripresa delle attività lavorative a partire da domani pomeriggio a tempo pieno per l’esecuzione dei programmi sospesi e da lunedi 29 giugno pv per il personale necessario all’esecuzione degli ordini e delle commesse, utilizzando tutti gli Istituti contrattuali e la CIGO, sempre nell’ambito dei tempi della procedura e purchè sia reso agibile lo stabilimento e le attività di ricevimento e spedizione delle merci a partire da domani.

Le Parti presenti , Istituzioni e OOSS, hanno valutato positivamente questo segnale teso a favorire un clima di normalità e di proficuo confronto tra le Parti.




Questa pagina ti è stata utile?

NO