Verbale di riunione Solland Solar

Martedì, 02 Dicembre 2014

In data 2 Dicembre 2014 si è tenuto un incontro in cui la Solland Solar ha presentato il Piano industriale relativo all’acquisizione di Sun Edison Memc. Alla riunione presieduta dal Dr. Giampiero Castano erano presenti Manuela Gatta del Mise, Marco Pugliese, Antonio Musto, Carlo Andrea Bocchino e Gianfranco Borghini, in rappresentanza di Solland Silicon SRL, i rappresentati di Sud Edison Mauro Pedrotti e Claudio Pasolli, le OOSS nazionali e territoriali confederali e di Categoria.

Il Rappresentate di Solland Silicon (Gruppo Pufin Power) ha comunicato che entro la fine di Dicembre verrà completato il trasferimento di ramo d’azienda. Il Piano illustrato conferma la focalizzazione delle produzioni di silicio policristallino a Merano, prevedendo l’avvio delle produzioni entro Maggio 2015 con l’impiego di 158 persone entro luglio con già 80 addetti a partire da Gennaio. Il piano prevede altresì adeguati investimenti iniziali per l’avvio della produzione. Il Gruppo Pufin ha numerose sedi operanti nel resto d’Europa (Olanda, Francia) e d’Italia (Avellino). In fase di definizione un importante Accordo industriale – commerciale con uno dei principali player mondiali del settore che riguarderà l’intero Gruppo. L’imprenditore ha altresì manifestato la disponibilità da parte della Cessionaria ad intraprendere a partire dal 1.1. 2015 la trattativa sui trattamenti economici e normativi aziendali (2° livello) già disdettati dalla cedente, salvo accordi che interverranno nella cedente entro il 31.12. L’imprenditore ha confermato che a partire dal 1 di Gennaio 2015 verrà attivata richiesta di Cassa integrazione per riorganizzazione per l’avvio programmato delle attività.

Il Rappresentante del Mise (Dr. Castano) ha espresso grossa soddisfazione per la celere e positiva conclusione del progetto che ha visto la ripresa dell’attività della produzione di policristallino di silicio nel sito di Merano evitando così che un una produzione di eccellenza per il nostro paese andasse dispersa. Ha altresì riconosciuto l’importanza che un imprenditore italiano operante a livello internazionale abbia acquisito lo stabilimento salvaguardando i livello occupazionali e garantendo la continuità produttiva. Il Dr. Castano ha confermato l’impegno del Mise a sostenere il percorso già individuato precedentemente con l’azienda cedente per quanto riguarda la questione energetica ed il relativo costo. Il Dr. Castano ha assicurato un monitoraggio costante dell’evoluzione della vicenda ed a tale proposito la prima verifica avverrà entro Giugno 2015.

Le OOSS hanno espresso viva soddisfazione per il mantenimento dei livelli occupazionali e della produzione attraverso l’acquisizione del ramo d’azienda da imprenditore italiano, riconoscendo il ruolo positivo svolto dal Mise, da Sun Edison con il contributo determinate dei lavoratori e delle OOSS di categoria. Hanno quindi ribadendo nel contempo la necessità di portare a compimento il percorso per il riconoscimento del contratto integrativo come da accordo sottoscritto in data 26 novembre us tra le parti.

Il tavolo rimane quindi aperto e verrà convocato come sopra indicato.

 




Questa pagina ti è stata utile?

NO