Verbale di incontro SAPA Group

Giovedì, 09 Ottobre 2014

Il giorno 9 ottobre 2014 si è svolto presso il Ministero dello sviluppo economico un incontro con i vertici norvegesi di SAPA Group. L’incontro era presieduto dal Vice Ministro Prof. De Vincenti, erano presenti il Dr. Castano del MiSE, l’AD della multinazionale SAPA Svein Tore Holsether con altri vertici norvegesi del gruppo, il manager di Fossanova Dr. Bracesco, i rappresentanti  sindacali di Fiom, Fim, Uilm e UGL metalmeccanici e il presidente del Comitato Aziendale Europeo di SAPA con altri due rappresentanti.

1) SAPA, dopo aver illustrato la propria strategia generale, ha dichiarato che la ristrutturazione di Fossanova è un passo per assicurare e rafforzare la presenza significativa degli altri siti SAPA.  Alla luce di quanto è possibile prevedere nel contesto economico attuale, SAPA non prevede processi di ristrutturazione significativi nei siti di Ornago (Lombardia), Feltre (Veneto) and Atessa (Abruzzo). Pertanto, non si prevedono riduzioni collettive di personale nel medio periodo se non ci saranno  cambiamenti nel quadro economico.

2) SAPA si è impegnata a favorire un reale processo di reindustrializzazione del sito di Fossanova. A questo fine, saranno attivate specifiche iniziative (anche con eventuale incarico a società specializzata nell’investor recruiting) finalizzate sia a ricercare nuovi investitori che portino nuove e diverse attività industriali nel sito che non siano in competizione con gli altri siti di SAPA, sia a verificare le manifestazioni di interesse segnalate da soggetti diversi.

3) Entro le prossime quattro settimane, si impegna a riferire nella sede ministeriale sui primi risultati di questa attività. In questo periodo temporale, SAPA non attiverà iniziative finalizzate allo spostamento di attrezzature e macchinari dal sito di Fossanova. Allo stesso tempo, il Governo ha chiesto alle Organizzazioni Sindacali di garantire la piena agibilità del sito rimuovendo tutti gli ostacoli diretti e indiretti che possano limitare tale agibilità. 

4) Il Ministro dello Sviluppo Economico, insieme alla Regione Lazio, si impegna a monitorare costantemente il processo iniziato con l’incontro odierno. Un nuovo incontro tra le parti interessate è convocato il prossimo 3 novembre 2014.    

Traduzione in inglese

On October 9th, 2014, in the Ministry of economic activities in Rome took place the meeting regarding SAPA Group. The meeting was headed by the Vice Minister Prof. De Vincenti, among the participants: Mr. Castano of the MiSE, the CEO of the SAPA Group Svein Tore Holsether along with other executives of the Group, the manager of the Fossanova plant Mr. Bracesco and the representatives of FIOM, FIM, UILM and UGL Metalmeccanici, along with the president of SAPA European Works Council and two other members. 

1) After having illustrated its general strategies in Italy, Sapa has stated that the restructuring of Fossanova is a step to secure and strengthen the significant presence of other SAPA operations.   In the light of what is possible to forecast in the present economic situation, SAPA estimates that major restructuring processes in the plants of Ornago (Lombardia), Feltre (Veneto) and Atessa (Abruzzo) will not take place. Therefore, there will not be collective reductions of the occupation levels in the medium period if there will not be changes in the economic context.

2) SAPA commits to support a real reindustrialization process of the Fossanova plant. To this end, specific initiatives will be undertaken (also by possibly giving mandate to consultant agencies specialized in investor recruiting) aimed at searching new investors that seek to bring new and different industrial operations to the plant and that will not compete with SAPA’s other facilities, and also aimed at verifying manifestations of interest recommended by other subjects.

3) Within the next four weeks it will report to the Ministry’s offices about the first results of the above mentioned activity. During this time period, SAPA will not undertake initiatives aimed at transferring the infrastructures and the machines from the Fossanova plant. At the same time, the Government, has requested that the Trade Unions will commit to guarantee the full availability of the site removing all direct and indirect obstacles which might limit such availability.

4) The Ministry of the Economic Development together with Regione Lazio are committed to constantly monitor the process started with today’s meeting. A new meeting of all the involved parties is called for November 3th 2014.




Questa pagina ti è stata utile?

NO