Verbale di riunione -Gruppo Vela

In data 22 luglio 2014 si è tenuto un incontro riguardante la situazione del gruppo vela (vela spa e vela prefabbricati). Alla riunione sono presenti la Dr.ssa Manuela Gatta del Mise, il Dr. Fulvio Matone della Regione Lombardia, il Dr. Riccardo Donadio in rappresentanza della Commissario giudiziale e del Commissario Liquidatore, il Dr. Giuliano Zambelli Liquidatore sociale della Vela Spa, le OOSS nazionali e territoriali FILLEA CGIL, FENEAL UIL, FILCA CISL, UGL Costruzioni.

Le ooss che hanno chiesto l’incontro, hanno comunicato la necessità di conoscere le prospettive di azione del Commissario liquidatore in ordine alla gestione delle aree immobiliari (Bologna, Filo D’Argenta, San Giovanni del Dosso, Corte Franca) coinvolte nel concordato ed alle connesse prospettive occupazionali, anche in ordine alla prossima scadenza della cigs ( 9 ottobre 2014). Le stesse ooss comunicano l’esistenza di progetti per la riqualificazione (industriale e servizi) del sito di Corte Franca in Provincia di Brescia che saranno presentante alla popolazione ed ai soggetti economici in data 19-20-21 settembre p.v. con iniziativa congiunta con l’Università di Brescia (Facoltà di Architettura, Sindaco di Corte Franca, Assessore alle attività Produttive della Regione Lombardia, ed all’ANDIL controparte con cui si firma il CCNL dei laterizi e manufatti in cemento).

Il Dr. Donadio ed il Dr. Zambelli hanno dato la propria disponibilità a verificare eventuali iniziative interessate al rilancio del sito e ad esporle agli Organi della Procedura Commissariale, fermo restando le condizioni previste dalla normativa vigente in ordine alla concessione di ulteriori periodi di Cigs.

Le Regione Lombardia, confermando la disponibilità dei recenti strumenti per l’attrattività e la gestione della possibile riqualificazione, ritiene utile la definizione di un “dossier” complessivo che illustri la situazione in essere  e le possibili iniziative di rilancio.

Le OOSS si impegnano a fare una richiesta di incontro al Ministero del Lavoro e a presentare il prospetto indicante le iniziative suddette di rilancio, considerandole un elemento propedeutico ai fini di una salvaguardia anche parziale dell’occupazione. 

Il tavolo rimane aperto e sarà convocato presso il Mise entro il 25 settembre 2014.




Questa pagina ti è stata utile?

NO