Verbale di riunione Om carrelli Spa

Il giorno 11 GIUGNO 2014 presso il Ministero dello Sviluppo Economico a Roma (via Molise n.2)

Il Ministero dello Sviluppo Economico

La Regione Puglia

 OM CARRELLI S.P.A. (società del Gruppo STILL/KION)

WOLLO S.R.L.

Gruppo METEC

 La FIM/CISL

La FIOM/CGIL

La UILM/UIL

UGL Meccanici

 Hanno sottoscritto il presente Verbale di Riunione.

                                                         PREMESSO CHE

 1)      La OM Carrelli S.p.A. (società del Gruppo STILL/KION) con lettera di Confindustria Bari del 07 marzo 2012 ha annunciato la cessazione dell’attività del sito produttivo di Modugno (BA);

2)   successivamente, dando seguito all’accordo del 04 luglio 2012 stipulato con le OO.SS. FIM, FIOM, UILM, UGL Meccanici, presso il Ministero del Lavoro, OM collocava i propri lavoratori in CIGS per la durata di 24 mesi;

3)      il Gruppo STILL in seguito all’accordo del 20 dicembre 2013 siglato presso la Regione Puglia con FIM, UILM, UGL, ha incaricato qualificata società di consulenza con l’obbiettivo di riprendere la ricerca e la selezione di società o gruppi imprenditoriali interessati a rilevare il sito produttivo di Modugno ed a riconvertire l’attività con previsione di rioccupare i lavoratori posti in cassa integrazione,  richiedendo la massima serietà ed attenzione nel considerare solamente proposte caratterizzate da un reale interesse imprenditoriale e connotate da un progetto industriale sostenibile e trasparente;

4)      l’iniziativa intrapresa dal Gruppo STILL si è affiancata all’attività Ministeriale e della Regione Puglia, nonché degli altri livelli istituzionali locali (tra cui Provincia e Comune) che si sono costantemente attivati alla ricerca di un’iniziativa imprenditoriale che potesse seriamente essere interessata a rilevare lo stabilimento e la contestuale ricollocazione dei lavoratori;

5)      il giorno 11 giugno 2012, la OM Carrelli S.p.A. e le OO.SS. e RSU hanno stipulato un accordo che prevede, inter alias, un incentivo all’esodo da erogare a fronte della dichiarazione da parte dei lavoratori della non opposizione al licenziamento e la successiva collocazione in mobilità e subordinato alla stipula di un verbale di conciliazione in sede sindacale ai sensi dell’art. 2113, comma 4, c.c.;

6)      nel corso del mese di maggio 2014 uno dei contatti attivati dalla Società di scouting Wollo S.r.l. si è concretizzato in una manifestazione di interesse per l’insediamento presso lo stabilimento di Modugno;

7)      nel corso del mese di maggio 2014 il Gruppo Metec ha elaborato il piano industriale di massima volto ad insediare un’unità lavorativa a Modugno (direttamente o per il tramite di una società controllata/collegata o garantita dallo stesso Gruppo) e conseguentemente ha confermato alla OM Carrelli S.p.A. la volontà di rilevare il sito di Modugno;

8)      la redazione del piano industriale definitivo da parte del Gruppo Metec richiede per altro ancora alcune settimane di lavoro (e comunque entro il mese di settembre 2014) e la condivisione di alcune precondizioni con le parti in causa;

9)      conseguentemente ai presupposti di cui ai punti precedenti, l’unità di crisi del Ministero dello Sviluppo Economico ha ritenuto necessario convocare un incontro per la presentazione del progetto e la verifica sulla possibilità della Sua realizzazione;

  

TUTTO CIÒ PREMESSO SI DÀ ATTO DI QUANTO SEGUE 

1.      Le premesse sono parte integrante del presente verbale.

2.      Il Gruppo Metec o Società da essa controllata/collegata o garantita dal Gruppo stesso (d’ora in avanti “Gruppo Metec” o “Gruppo”) ha confermato in data odierna la Sua volontà imprenditoriale di insediare presso la sede OM Carrelli di Modugno una propria unità produttiva e ad assumere, ferma restando la sussistenza delle necessarie precondizioni, l’intera forza lavoro che ad oggi conta 217 dipendenti e che dal primo luglio saranno collocati in mobilità.

3.      L’assunzione da parte del Gruppo Metec dell’intera forza lavoro si prevede possa avvenire entro il termine massimo di 24 mesi (ovvero giugno 2016) secondo la gradualità prevista dal piano industriale.

4.      Al fine di agevolare il buon esito della trattativa, il gruppo Metec chiede alle OO.SS. di consultare i lavoratori affinchè acconsentano a contribuire, secondo modalità da definire in incontri specifici, cedendo la quota parte di euro 10.000 lordi per dipendente, decurtata dall’incentivo all’esodo per i lavoratori che verranno assunti dal Gruppo Metec. Tale contributo potrà essere trattenuto dalla OM e con modalità da definire, e da quest’ultima versata al Gruppo Metec, esclusivamente a seguito dell’assunzione dei relativi lavoratori e previo accordo con tutte le OO.SS. firmatarie dell’Accordo e limitatamente ai lavoratori che esplicitamente manifesteranno la loro volontà di essere assunti in sedi ed in verbali di conciliazione dal Gruppo Metec, presso lo stabilimento di Bari .

5.      Rispetto a quanto previsto dal precedente punto 4, la OM Carrelli S.p.A. si dichiara disponibile.

6.  La Regione Puglia ed il Ministero dello Sviluppo Economico si impegnano, ciascuno per la parte di propria competenza, ad espletare nel più breve tempo l’analisi dei progetti di investimento che verranno eventualmente presentati dal “Gruppo METEC”, al fine di ottenere i supporti finanziari  previsti dalle vigenti leggi in materia.

7.  La Regione Puglia si impegna a valutare e, se ammissibili, a sostenere, per quanto di propria competenza, i programmi di formazione professionale per i lavoratori ex OM Carrelli S.p.A. che il “Gruppo METEC”  presenterà. A tal riguardo è previsto un apposito incontro esteso alla partecipazione della Provincia di Bari che si terrà entro il mese di settembre 2014.

8.      Le parti convengono fin d’ora che il piano industriale del “Gruppo METEC” relativo al sito di Modugno sarà oggetto di monitoraggio ministeriale congiuntamente alle parti firmatarie del presente accordo 

9.     Le OO. SS. e il “Gruppo METEC” si incontreranno presso la sede di Confindustria Bari Bat per definire i seguenti punti: modalità di selezione e di inserimento, condizioni contrattuali e salariali.

10. Si rimanda ad incontri da calendarizzare in sede locale per la definizione delle precondizioni necessarie alla definizione dell’accordo.  

 Roma, 11 Giugno 2014 letto, approvato e sottoscritto

 Il Ministero dello Sviluppo Economico____________________________

 La Regione Puglia ____________________________________________

 OM Carrelli S.p.A.______________________________________________

 Gruppo METEC _______________________________________________

 Wollo S.r.l. ____________________________________________________

 FIM/CISL _____________________________________________________

 FIOM/CGIL___________________________________________________

 UILM/UIL ____________________________________________________

 UGL Meccanici________________________________________________

Con riferimento alla Ugl essa per un disguido tecnico non era presente all’incontro. 

Premesso che OM Carrelli S.p.A. ribadisce la propria disponibilità a cedere a titolo gratuito l’immobile nei termini e nelle condizioni già concordate e che il “Gruppo METEC” considera tale condizione vincolante l’operazione, la Regione Puglia si fa carico di convocare una riunione tecnica con le parti istituzionali e private interessate entro il 30 giugno 2014.

 La Regione Puglia _____________________________________________

 OM Carrelli S.p.A. _____________________________________________

 Gruppo METEC _______________________________________________




Questa pagina ti è stata utile?

NO