Verbale di riunione - Memc

In data 24 Marzo 2014 si è tenuto un incontro riguardante la situazione dell’azienda Memc. 

Alla riunione presieduta dal Dr. Giampiero Castano, hanno partecipato i Rappresentanti dell’Azienda Memc  Dr. Mauro Pedrotti e Dr. Claudio Pasolli, il Dr. Helmuth Sin Direttore della Ripartizione del Lavoro della Provincia di Bolzano, le OOSS nazionali e territoriali di categoria (FEMCA-CISL, FILCTEM-CGIL, UILTEC-UIL) e Confederali e le RSU.

Il rappresentante di Memc dr Pedrotti ha ribadito le richieste emerse nell’incontro precedente : 

- attivarsi presso il Ministero del Lavoro per la CIGS  fino a novembre 2014 e le conseguenti azioni necessarie per l’iter;

- congelare l’avvio della procedura di mobilità previste inizialmente per il 28 febbraio, pur iniziando le attività di svuotamento e messa in sicurezza dell’impianto;    

- attivarsi per la ricerca di nuove società ed imprenditori disposti a proseguire l’attività di produzione di policristallo di silicio nel sito di Merano.

A queste richieste l’azienda ha confermato la propria disponibilità come segue:

- con riferimento alla verifica della Cigs presso il Ministero del Lavoro, l’Azienda si è attivata ed ha potuto  appurare che è opportuno mantenere la domanda di proroga iniziale di CIGS per ristrutturazione inoltrata nel novembre 2013, mantenendola per l’area monocristallo ed integrandola con la cessazione dell’attività relativa alla linea Policristallo. E’ stato inoltre convenuto al Ministero del lavoro che la proroga sarà di 12 mesi e quindi avrà termine il 11 Novembre 2014. L’integrazione alla domanda è già stata inoltrata in data 24 marzo 2014 e a questo punto, per proseguire l’iter, è necessario che l’Azienda dia evidenza degli investimenti effettuati nel biennio 2013-2014 (che dovranno essere superiori a quelli del biennio precedente) all’Ispettorato dell’Ufficio Provinciale del Lavoro. La prima visita ispettiva è stata già programmata nel corso della settimana 13.

Con riferimento a questo punto il Rappresentante della Provincia di Bolzano ha confermato che la Sede locale dell’Ufficio del Lavoro sta già pianificando le proprie verifiche sugli investimenti e che a breve (entro il 10 Aprile) si avranno gli esiti. 

- Per quanto riguarda il futuro del personale impiegato nel reparto Policristallo, l’azienda ha annunciato, di concerto con le Organizzazioni Sindacali che inizialmente si procederà ad una mobilità con il criterio della non opposizione, in modo da facilitare l’uscita volontaria dall’azienda di circa 25/30 persone nel mese di Aprile.

La procedura di mobilità per cessazione di attività rimane invece sospesa in modo da permettere le attività di “scouting” di eventuali acquirenti della linea Policristallo. Tale attività proseguirà fino a Giugno 2014, qualora non si manifestassero dichiarazioni di interesse si procederà quindi ad una chiusura della linea con uscita progressiva degli addetti nel periodo luglio – novembre qualora venisse prorogata la CIGS, ad eccezione degli addetti previsti per l’esercizio della linea di produzione del TCS EG.

- Con riferimento al personale coinvolto inizialmente per la produzione di Policristallo, a fronte dei 200 addetti presenti a Febbraio 2014, l’uscita per non opposizione dei 30 addetti prevista per Aprile 2014 porterebbe ad una forza residua di circa 170 addetti. 

- Per quanto riguarda la linea di produzione del TCS EG, che coinvolge circa 35 addetti, l’Azienda conferma che tale attività proseguirà sino a Febbraio 2015, e che si stanno attivamente ricercando le condizioni per la continuità produttiva che vada oltre tale data. Un riscontro su tale attività è previsto per la fine di Aprile.

- Con riferimento alla ricerca che Memc sta portando avanti per la continuità produttiva della linea Policristallo del sito di Merano, ad ora si è manifestato l’interesse, anche se non ancora concretizzato in una proposta economica, da parte di un imprenditore che opera nel settore del fotovoltaico. L’azienda interessata dispone di stabilimenti in Italia ed all’Estero per produzione di celle e moduli fotovoltaici ed  è interessata alla integrazione verticale delle attività sino alla produzione di policristallo di silicio, settore di business totalmente nuovo, e pertanto insieme agli impianti potrebbe essere necessaria la presenza di personale con “know-how” qualificato. Nel caso si pervenisse ad una soluzione di questo tipo si potrebbe pertanto pensare ad un trasferimento di ramo d’azienda. Il Dr. Pedrotti ha comunque ricordato che siamo in una  fase ancora molto preliminare per poter parlare con certezza di questa ipotesi. 

- Con riferimento alla produzione di Monocristallo di silicio il dr Pedrotti ha comunicato che è inserito in una filiera con forte pressione di costi, c’è quindi un grande sforzo per fare in modo che rimanga competitivo sia in termini di prodotti che di costi. Il primo trimestre 2014 ha registrato una ripresa della domanda e per tutto il 2014 l’impianto dovrebbe lavorare senza fermate, questa è certamente una buona notizia. L’Azienda sta sostenendo una serie di progetti, con investimenti rilevanti associati, per aumentare l’efficienza produttiva tramite modifiche di carattere tecnologico per rendere appunto più efficiente la produzione e ridurne di conseguenza i costi. 

Per garantire la competitività dell’impianto di Monocristallo, l’Azienda ha ribadito l’assoluta necessità di raggiungere gli obiettivi di costo definiti nel Suo piano industriale.

Le OOSS auspicano che le notizie comunicate possano avere buon esito anche se ovviamente ci sono preoccupazioni per il futuro in quanto non vi sono ancora certezze, hanno inoltre sollevato la questione delle bonifiche impiantistiche ed ambientali collegate alla fermata della linea Policristallo.  

In conclusione il dr. Castano ha detto che per la parte relativa alle bonifiche ci sono le leggi da rispettare quindi sono quindi un dovere dell’azienda e si vigilerà in tal senso, con riferimento al resto la situazione sicuramente non è facile ma si auspica che quanto comunicato possa concretamente realizzarsi. 

L’incontro è aggiornato alla fine del mese di aprile per avere maggiore visibilità in merito allo stato delle azioni pianificate




Questa pagina ti è stata utile?

NO