Verbale di riunione – Omfesa

In data 8 gennaio 2014 si è tenuto un incontro relativo alla situazione di Omfesa. Alla riunione presieduta dal Dr. Castano hanno partecipato la Dr.ssa Gatta del Mise l’Assessore Loredana Capone e l’Assessore Leo Caroli della Regione Puglia, la Vice Presidente della Provincia di Lecce Simona Manca, il Sindaco di Trepuzzi Oronzo Valzano, l’Avv. Carlo Stasi in rappresentanza della curatela, il Dr. Giovanni Grassi A.D. di Assifer Service Srl, nonché le OOSS territoriali di categoria (FIOM-CGIL, FIM-CISL, UILM-UIL) e confederali (CGIL, CISL, UIL), nonché  le Rsu.

L’Avv. Stasi ha comunicato che in breve tempo verranno chiarite con Trenitalia le questioni in sospeso relative al completamento della commessa(eventualmente mediante affitto d’azienda) per le quali la stessa Trenitalia ha dato la propria disponibilità, alla presenza delle Istituzioni centrali e territoriali e dell’Avv. Stasi, a rispondere in tempi molto brevi, riconfermando altresì la disponibilità a far completare l’attività di manutenzione delle carrozze già affidate ad Omfesa all’azienda che manifesti l’interesse a farlo. L’Avv. Stasi ha altresì confermato che alla fine del percorso, all’affitto dovrà seguire una cessione di ramo d’azienda.

Il Dr. Grassi (Rappresentante di Assifer) ha confermato la propria disponibilità a presentare in tempi brevi alla curatela una manifestazione di interesse a seguito di un sopralluogo dello stabilimento. Egli ha altresì confermato l’intenzione di proseguire l’attività di omfesa attraverso un affitto di Ramo d’azienda, che non preclude l’acquisizione alla fine del percorso, purchè se ne manifestino le opportunità. La suddetta manifestazione di interesse riguarderà tutti i lavoratori già in forza ad Omfesa al 31 gennaio 2013 (circa 80 unità).

Le Organizzazioni sindacali hanno manifestato soddisfazione per quanto comunicato, sollecitando PERò l’impegno di tutte le parti a dare prospettive future di ricollocazione del personale e di ripresa dell’attività.

La Regione Puglia e la Provincia di Lecce, per quanto di propria competenza, hanno confermato la  disponibilità a sostenere il percorso di reindustrializzazione e stabilizzazione occupazionale con progetti di formazione, ove richiesti dall’azienda, sulla base delle intese con le OOSS. La Regione Puglia in particolare, ha confermato la propria disponibilità a valutare ed eventualmente sostenere, progetti di investimento dell’azienda, finalizzati ad accrescere la produzione dell’impianto.  

Il Ministero conferma che il tavolo rimane aperto per la verifica ed il monitoraggio del percorso qui delineato fissando già la prima data entro febbraio p.v.  per una prima verifica.    




Questa pagina ti è stata utile?

NO