Verbale di riunione – Omsa Gissi

Il giorno 21 Novembre 2013 si è tenuto un incontro presso il Mise riguardante la situazione della unità produttiva ubicata in Gissi. Alla riunione erano presenti la Dr.ssa Gatta del Mise, in rappresentanza della PCM (Sottosegretario Avv. Giovanni Legnini) il Dr. Massimo Luciani, l’Assessore Alfredo Castiglione ed il Dr. Renzo Iride della Regione Abruzzo, il Presidente della Provincia di Chieti Enrico Di Giuseppantonio, il Dr. Federico Destro di Golden Lady, il Dr. Marco Sogaro di Wollo, il Dr. Fabrizio Citriniti di Confindustria e le Organizzazioni territoriali di categoria Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil.

Durante la riunione è stato chiesto di fare il punto della situazione dello stabilimento di Gissi.

Il Dr. Destro ha comunicato lo stato dell’arte in merito alla richiesta di concordato proposta da Silda. Il Giudice ha concesso ulteriore tempo all’azienda per presentare il piano industriale, oggetto del concordato, acconsentendo a differire di pochi giorni il tempo in cui esso si dovrà pronunciare sull’ammissione o meno della medesima alla procedura  concordataria. Nel caso in cui il progetto fosse dichiarato valido, la niova Silda potrebbe procedere all’assunzione di alcuni lavoratori (quantificati in circa 50).

Durante la riunione è emerso da parte dell’Ing. Sogaro di Wollo che potrebbe esserci un soggetto interessato a subentrare nel sito rilevando un numero di lavoratori cospicuo, ma che da solo non esaurirebbe tutta la forza lavoro dei lavoratori ex Golden Lady. Ha confermato che un interessamento esiste ma va approfondito. E’ stata comunque chiesta alle OOSS  la disponibilità ad una acquisizione parziale dello stabilimento e conseguentemente impiego parziale delle persone, nonché la necessità di rendere favorevole la scelta del sito, anche attraverso la verifica di risorse disponibili sul territorio.

Le OOSS hanno confermato la disponibilità a proseguire il confronto in merito alla reindustrializzazione del sito, accettando l’ipotesi un soggetto che intenda inizialmente rilevare anche una parte dei lavoratori, purché alla fine venga ricercata ed individuata una soluzione per tutti i lavoratori del sito di Gissi. Le OOSS hanno chiesto, pur comprendendo la necessaria riservatezza, che maggiori informazioni  possano essere fornite, anche per tranquillizzare i lavoratori.

L’Assessore allo Sviluppo Economico (Alfredo Castiglione) ha confermato la disponibilità della Regione Abruzzo ad erogare i fondi per il rilancio delle aree di crisi regionali (tra le quali la Valle Sinello in cui è situato lo stabilimento di Gissi). A questo proposito ha confermato che il prossimo 29 novembre p.v., vi sarà un incontro appunto finalizzato alla individuazione delle risorse da distribuire attraverso anche attraverso bandi regionali, sulle aree di crisi (circa 6ML di euro). L’Assessore ha quindi dato la disponibilità ad un incontro con i soggetti interessati al sito, subito a valle della data del 29. E’ stata confermata anche la disponibilità dell’Assessorato al lavoro per dei confronti in merito.

Il Dr. Luciani della PCM, ha ribadito l’interessamento alla vicenda da parte del Sottosegretario sempre disponibile a dare un proprio contributo fattivo nella soluzione della vertenza.

In conclusione il Rappresentante del Mise, prendendo positivamente atto dell’esistenza di una iniziativa in corso, seppur in fase embrionale e che in sede locale verranno fatti tutti gli approfondimenti necessari, ha comunicato che il tavolo rimane aperto per seguire con attenzione gli sviluppi. Esso verrà riconvocato a breve, per dare informativa ai presenti, non appena vi saranno notizie in merito agli sviluppi delle iniziative descritte. 
 




Questa pagina ti è stata utile?

NO