Verbale di riunione - Micron

In data venerdi 15 novembre si è tenuto un incontro riguardante la situazione dell’azienda Micron. Alla riunione presieduta dal Dr. castano hanno partecipato la Dr.ssa Gatta del Mise, il Dr. Bellini ed il Dr. Simoncini in rappresentanza di Micron, le OOSS nazionali e territoriali di categoria e le RSU.

Il Dr. Castano ha comunicato di aver voluto mantenere l’incontro già calendarizzato per la data odierna nonostante la richiesta dell’Azienda di posticiparlo ad una data successiva alla convocazione del CdA aziendale previsto verso metà Dicembre. Il Dr. Castano ha altresì espresso il proprio disaccordo di fronte a questa richiesta, considerata irrispettosa verso le Istituzioni e le OOSS, sollecitando il management ad informare il Governo sulle decisioni riguardanti le prospettive aziendali.

Le Organizzazioni sindacali hanno manifestato ferma contrarietà rispetto alla richiesta di effettuare un incontro successivo alla riunione del CdA, in quanto vi sono tra le stesse OOSS forti preoccupazioni in merito alle decisioni che riguardano le prospettive aziendali. Hanno inoltre chiesto che nessuna variazione venga effettuata che coinvolga trasferimento di persone o di sede.

I Rappresentanti aziendali hanno ribadito la necessità di effettuare il trasferimento di Sede sempre su Vimercate (sarebbe stata infatti scelta una sede a poca distanza dall’attuale) motivando la necessità di tale scelta per rispondere a logiche di razionalizzazione (gli immobili sono infatti in affitto) che nulla hanno a che vedere con eventuali modifiche del perimetro aziendale; a tale proposito confermano che proseguiranno nell’attuazione del piano di trasferimento. Hanno inoltre chiarito che qualsiasi decisione che riguardi Micron, non è stata ancora presa dal “Board”, che sta tuttora portando avanti le proprie valutazioni, peraltro confermano che non esiste una valutazione negativa sull’Italia (anche se vi sono aspetti che possono essere razionalizzati ad es. verso rimborsi IVA) in quanto in questo Paese esistono le competenze ed il know-how necessari. Le decisioni vengono prese dal Board sulla base di elementi oggettivi e soggettivi che fanno parte di un ragionamento a livello globale.

Le OOSS hanno chiesto che l’Azienda abbia un confronto con il Governo prima di prendere qualsiasi decisione, anche per verificare quello che lo stesso Governo possa mettere in campo; chiedono inoltre un tavolo sulla microelettronica.

Il dr Castano ha rifiutato la logica di dare per scontata qualsiasi eventuale decisione di un “Board” con il quale sia impossibile dialogare, anche perché le decisioni sulle prospettive aziendali possono essere prese anche in funzione della storia e delle competenze aziendali, come sta avvenendo anche per altre importanti vertenze trattate dal Mise. Ha quindi esortato ciascuno a fare la propria parte, anche il management a tentare di incidere sulle decisioni aziendali. Ha inoltre garantito che il Mise si attiverà in tempi molto brevi nei confronti del management della casa madre per calendarizzare un incontro finalizzato a conoscere le prospettive di Micron nel nostro Paese e per informare in merito ai punti di forza dell’azienda sul nostro territorio, evitando così che decisioni vengano prese senza la dovuta trasparenza. Il tavolo rimane aperto per una verifica entro fine anno.  




Questa pagina ti è stata utile?

NO