Verbale di riunione - TNT Global Express

Documento: Verbale di riunione
Azienda: TNT Global Express
Settore: Corrieri e spedizioni

Data: 31 luglio 2013


In data 31 luglio 2013, presso il Ministero dello Sviluppo Economico si è tenuta un incontro riguardante la Società TNT Global Express.
Alla riunione, hanno partecipato la dr.ssa Brunetti dell’Unità Gestione Vertenze del MiSE, il dr. Giachino del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la dr.ssa Porchietto Assessore al Lavoro e Formazione Professionale della Regione Piemonte, la dr.ssa Sforza per la Regione Lazio. Per la TNT GLOBAL EXPRESS era presente il dr. Ballerma, la dr.ssa Torrisi; era altresì presente il dr. Solaro di FEDIT unitamente alle OO.SS. nazionali e territoriali FILT CGIL, FIT  CISL, UILTRASPORTI.
                                            
Nel corso dell’incontro il MiSE  e le Istituzioni presenti hanno richiamato l’attenzione sugli impegni assunti da parte della Società rispetto alla presentazione in sede ministeriale del piano strategico, tale impegno era stato assunto dalla Società in occasione del primo incontro tenutosi in sede ministeriale in data 17 luglio 2013 al quale è seguita, presso il Ministero del Lavoro, la firma di un Verbale di accordo (in data 18 luglio 2013).

La Società ha pertanto illustrato il relativo Piano partendo dal contesto macroeconomico per arrivare ai punti cardine dello stesso (mercato spedizioni espresso, riduzioni consumi nazionali, aumento insolvenze PMI, passaggio dal business to business al business to consumer). Ha pertanto confermato che si tratta di un Paino che ha portata globale e che prevede investimenti per più di 20 milioni di euro.

Le Istituzioni tutte hanno manifestato forti preoccupazioni rispetto al Piano presentato, ciò in ragione dell'indebolimento di una importante realtà nel settore dei corrieri italiani.
A valle del confronto sugli aspetti tecnici del piano il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero dei trasporti e le Regioni presenti hanno richiesto  all’Azienda di integrare, in occasione dei prossimi incontri in sede ministeriale, con ulteriori informazioni con particolare riferimento alla chiusura delle 24 filiali nonché sulla delocalizzazione del "data entry"  all’estero.

Le OO.SS. hanno  ringraziato le Istituzioni per l’interessamento verso questa vertenza ed hanno ribadito la  netta contrarietà al piano industriale  presentato dall’Azienda in particolare per i forti tagli al personale ed alla scelta di delocalizzare parte delle attività fuori dal nostro Paese; inoltre hanno richiesto il supporto delle Regioni in ordine a potenziali strumenti e programmi formativi e relativi ad incentivazione per determinare le condizione di ulteriori ricollocazioni di detto personale dichiarato in esubero dall’Azienda e mai condiviso dal Sindacato.

La Regioni hanno confermato piena disponibilità a valutare l’utilizzo degli strumenti disponibili a livello regionale anche sul fronte della formazione e riqualificazione professionale a supporto dell’Azienda.

Le OO.SS. hanno altresì confermato forti preoccupazioni per l’annunciata chiusura delle 24 filiali e richiesto alla Società di offrire ulteriori precisazioni in merito. Da ultimo hanno richiesto  di valutare la necessità di posticipare di un mese l’invio delle lettere della CIG in deroga e relativi format per la ricollocazione dei dipendenti. Le Istituzioni, sulla scorta di quanto richiesto dal sindacato, hanno fatto la medesima richiesta.

La Società ha in merito espresso perplessità. Ha ad ogni modo riferito che confermerà al MiSE la decisone in merito.

Da ultimo le Istituzioni tutte hanno affermato l’importanza di condurre la trattativa in sede governativa vista l’importanza della realtà TNT.

Il MiSE, sulla scorta delle informazioni acquisite, ha confermato piena disponibilità a riconvocare un incontro il 12 settembre 2013 anche al fine di esaminare ulteriori elementi che la Società fornirà sul Piano Strategico.




Questa pagina ti è stata utile?

NO