Verbale di riunione - Ritel S.r.L.

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Ritel S.r.L.
Settore: Componentistica elettronica
Numero dipendenti: 180
Data: 19 luglio 2013



In data 19 luglio 2013, presso il Ministero dello Sviluppo Economico si è tenuta un incontro riguardante la Società Ritel S.r.l.
Alla riunione, hanno partecipato il dr. Castano Responsabile dell’Unità Gestione Vertenze e la dr.ssa Brunetti M.R. (MiSE); in rappresentanza della Regione Lazio erano presenti il dr. R. Fontana, la dr.ssa G. Sforza ed il Consigliere regionale dr. D. Mitolo; per il Comune di Rieti era presente il Vice Sindaco E. Ramboni unitamente all’on. Melilli;  in rappresentanza della Società erano presenti il dr. C. Guidetti e l’Ing. Simonelli unitamente al dr. F. Miccadei di Unindustria.
Erano altresì presenti  la dr.ssa P. Assorgia per Finmeccanica ed il dr. G. Betello per Finmeccanica e  le OO. SS. nazionali e territoriali FIOM CGIL, FIM CISL, UILM UIL e UGL Metalmeccanici unitamente alle RSU.

Il dr. Castano ha aperto l’incontro precisando che, come da richiesta formale di Finmeccanica,  si è deciso di posticipare l‘incontro convocato inizialmente per il 10 settembre 2013; ciò al fine di consentire un adeguato livello di approfondimento del percorso individuato. Ha pertanto richiesto al dr. Guidetti di illustrare lo stato di avanzamento del percorso medesimo.

Il dr. Guidetti, ha nuovamente confermato la disponibilità di ELCO rispetto al nuovo progetto sia in termini di capacità/fattibilità tecnica diretta sul PCB ed indiretta (attraverso la collegata Master Evolution) sugli alimentatori, di investimenti in macchinari specifici migliorativi confermando altresì la possibilità di realizzare il piano occupazionale originariamente presentato a parità di volumi.
Ha inoltre precisato che sarà fondamentale comprendere se  è possibile ipotizzare il supporto della Istituzioni Territoriali (Regione/Provincia) relativamente ai piani/contributi alla formazione (Borse lavoro, Stage) e ai contributi agli investimenti.
Ha confermato che è prevista la presentazione del piano industriale per il 24 settembre  p.v.

Il dr. Betello ha confermato che, a valle dei dovuti approfondimenti condotti in ordine alle possibili commesse da affidare alla Società, si è deciso di procedere al consolidamento di una serie di forniture al fine di incrementarne volumi, tempi e mix individuati.
Ciò anche in considerazione del fatto che alcune forniture verranno riportate dall’Estero in Italia.

La dr.ssa Assorgia ha precisato che vi è stata una forte accelerazione nell’attività di identificazione di tale opportunità per la Società Elco. Con riferimento a tali attività ha confermato che si tratta di una importante produzione che necessiterà di investimenti in programmazione che potrebbero, a certe condizioni, non escludere il coinvolgimento di altre aziende del Gruppo.

Le OO.SS. hanno ribadito che, a prescindere dall’individuazione di tale percorso, vi sono alcuni aspetti che necessitano di un immediato intervento; in particolare hanno precisato che a fine settembre è prevista la scadenza della CIGS; hanno precisato che sarebbe opportuno avere un confronto con la curatela fallimentare per discutere di una eventuale diversa tipologia di cassa.
Hanno inoltre richiesto il supporto alla Regione Lazio in ordine a potenziali programmi formativi e relativi incentivazione. Le OO.SS. hanno inoltre ribadito la situazione dei 20 lavoratori esodanti.

Il dr. Castano ha preliminarmente precisato che, il discorso degli ammortizzatori dovrà essere valutato dal Curatore, ciò anche in ragione della situazione relativa all’affitto del capannone.
Con riferimento all’illustrazione fatta dal dr. Guidetti ha precisato che sarà importante concretizzare il prima possibile il percorso individuato partendo dal presupposto che sono stai individuati i volumi ( 8 mln -12 mln -16 mln) ed i tempi (tempi 2014 - 2015 - 2016) dai quali partire.

L’On. Melilli ha precisato che è di fondamentale importanza evitare la procedura di mobilità e che è necessario un forte impegno da parte di Finmeccanica per consentire ad Elco di strutturare un adeguato Piano industriale.

Il dr. Fontana ha confermato piena disponibilità da parte della Regione Lazio, così come richiesto dalla società e dalle OO.SS., in ordine all’utilizzo di strumenti finalizzati al supporto di programmi formativi

Il MiSE, sulla scorta delle informazioni acquisite, ha confermato piena disponibilità a riconvocare un incontro nel corso del mese di settembre 2013 anche al fine di esaminare il Piano Industriale che verrà presentato dalla Elco.




Questa pagina ti è stata utile?

NO