Operatori di rete tv: scadenze annuali

In questa pagina sono riportati i principali adempimenti a carico degli operatori di rete televisivi.

 

31 gennaio 2022

Pagamento diritti amministrativi

L’art. 16, comma 1, nuovo del Codice delle Comunicazioni elettroniche, adottato con DLgs 207 del 2021, e l’art. 1bis dell’allegato 12 al medesimo decreto legislativo (ex art. 34, all.to 10 - Codice delle Comunicazioni elettroniche Dlgs. 259/2003 e s.m.i) prevedono il pagamento dei diritti amministrativi da parte degli operatori di rete televisiva, compreso l'anno a partire dal quale decorre l'autorizzazione generale, entro il 31 gennaio di ogni anno, secondo le modalità già riportate nella circolare ministeriale esplicativa del 22 dicembre 2015.

Il pagamento va effettuato sulla base delle autorizzazioni in essere al 31 dicembre dell’anno precedente, mediante bonifico bancario IBAN: IT 30N 01000 03245 344 0 18 2569 01, intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di Viterbo con la seguente causale obbligatoria: diritti amministrativi anno … da affluire al CAPO XVIII CAPITOLO 2569 ART. 1.

Per gli operatori di rete locali è obbligatorio indicare nella causale l’Identificativo della rete e la Regione.

Non è prevista alcuna esenzione.

Gli operatori di rete che hanno comunicato entro l’anno 2021 la volontaria dismissione delle frequenze, conformemente alle modalità operative e alle tempistiche fornite dal Ministero, non sono tenuti a corrispondere i diritti amministrativi per l’anno 2022.

Analogamente gli operatori di rete che hanno comunicato di aver ottemperato nei tempi prescritti agli obblighi di rilascio nel 2021 (cruscotto) non sono tenuti al pagamento dei diritti amministrativi per l’anno 2022.

Le attestazioni di pagamento devono essere inviate alla casella pec: dgscerp.entratetv@pec.mise.gov.it

 

31 gennaio 2022

Pagamento contributo per i collegamenti in ponte radio 

L’art. 2bis dell’allegato 12 al nuovo Codice delle Comunicazioni elettroniche adottato con DLgs 207/2021 (ex art. 2bis dell’allegato 10 al previgente Codice Dlgs. 259/2003 e s.m.i) prevede il pagamento dei contributi per l’utilizzo delle frequenze dei ponti di collegamento da parte degli operatori di rete televisiva.

La circolare ministeriale esplicativa del 22 dicembre 2015 stabilisce la scadenza del pagamento il 31 gennaio di ogni anno.

Il pagamento va effettuato sulla base dei collegamenti oggetto di autorizzazioni in essere al 31 dicembre dell’anno precedente, in rapporto al numero dei mesi di effettivo utilizzo, mediante bonifico bancario IBAN: IT 30N 01000 03245 344 0 18 2569 01, intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di Viterbo con la seguente causale obbligatoria: utilizzo ponti di collegamento anno … da affluire al CAPO XVIII CAPITOLO 2569 ART. 1.

Per gli operatori di rete locali è obbligatorio indicare nella causale l’Identificativo della rete.

Non è prevista alcuna esenzione.

Le attestazioni di pagamento devono essere inviate alla casella pec: dgscerp.entratetv@pec.mise.gov.it

Si raccomanda la trasmissione del prospetto relativo alla consistenza delle tratte in ponte radio da parte degli operatori che non abbiano già provveduto, utilizzando lo schema presente fra gli allegati.

  

Presentazione delle dichiarazioni per lo sconto della misura dei contributi annuali per i diritti d’uso delle frequenze digitali televisive (art. 1 comma 2 e art. 2 comma 5 del DM 24 marzo 2022)

Gli operatori di rete televisiva interessati devono inoltrare alla casella Pec dgscerp.entratetv@pec.mise.gov.it entro il 20 giugno 2022 apposite dichiarazioni rese ai sensi del DPR 445/2000 attestanti gli elementi e i dati che giustificano il diritto allo sconto.

 

20 luglio 

Pagamento contributi per i diritti d'uso delle frequenze digitali

In data 21 maggio 2022 è stato pubblicato il DM 24 marzo 2022 (G.U. n. 118 Serie Generale del 21 maggio 2022) con il quale è stato determinato l'importo dei contributi per i diritti d'uso delle frequenze televisive in tecnica digitale dovuto dagli operatori di rete in ambito nazionale e locale per gli anni 2020 e 2021.

Il pagamento dei contributi annuali relativi agli anni 2020 e 2021 dovrà essere effettuato entro il 20 luglio 2022 mediante bonifico bancario su IBAN: IT 30N 01000 03245 344 0 18 2569 01, intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di Viterbo con la seguente causale obbligatoria: Società…….. diritti d’uso freq. 2020 e 2021 da affluire al CAPO XVIII CAPITOLO 2569 ART. 1.

Per quanto riguarda il 2022 è in via di predisposizione da parte del Ministero dello sviluppo economico il decreto con il quale verrà determinato l'importo dei contributi per i diritti d'uso delle frequenze televisive in tecnica digitale, dovuto dagli operatori di rete in ambito nazionale o locale per tale annualità.

  

Avvertenze

La casella dgscerp.entratetv@pec.mise.gov.it è l’unica casella da utilizzare per ogni comunicazione relativa ai pagamenti dovuti dagli operatori di rete televisiva in tecnica digitale terrestre.

 

Allegati

 



Ultimo aggiornamento: 24 maggio 2022

 




Was this page helpful?

Yes NO