Divisione IV - Politiche per l'innovazione e per la riqualificazione dei territori in crisi

Dirigente Dott. CALABRO' Marco
Via V. Veneto, 33 187 Roma

Competenze

  • Definizione di proposte per le politiche di sviluppo della competitivita', per la promozione della ricerca e dell'innovazione, per la diffusione di tecnologie abilitanti e per favorire il trasferimento tecnologico;
  • monitoraggio delle politiche e degli strumenti per la ricerca, l'innovazione e la trasformazione digitale;
  • definizione, in collaborazione con la Divisione III, della Strategia nazionale per la ricerca e l'innovazione in coordinamento con il Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca e con le Regioni;
  • elaborazione, in collaborazione con la Divisione III, di proposte per il contributo del Ministero dello sviluppo economico al programma operativo nazionale per la ricerca e l'innovazione;
  • individuazione e aggiornamento, in collaborazione con la Divisione V, delle specializzazioni intelligenti (smart specialization);
  • supporto al Direttore generale per i rapporti con gli uffici di diretta collaborazione con il Ministro, il Vice Ministro e con i Sottosegretari di Stato in materia di politica industriale, competitivita' e innovazione;
  • supporto tecnico all'elaborazione di proposte per il DEF e la legge di bilancio negli ambiti di competenza della Direzione generale, in collaborazione con le Divisioni I e II e in coordinamento con le altre Divisioni;
  • studi, ricerche, rilevazioni e monitoraggio sull'andamento del sistema produttivo nazionale e sulle situazioni di crisi industriale di rilevanza nazionale;
  • segreteria e attivita' di supporto tecnico al Nucleo degli esperti di politica industriale di cui all'art. 3 della legge 11 maggio 1999, n. 140;
  • gestione, coordinamento e monitoraggio delle attivita' dell'Osservatorio dei servizi pubblici locali in collaborazione con le altre Amministrazioni pubbliche competenti in materia;
  • politiche e programmi di reindustrializzazione e riconversione delle aree e dei settori industriali colpiti da crisi industriale complessa e non complessa, in collegamento con le altre strutture del Ministero e le altre Amministrazioni;
  • coordinamento delle attivita' istruttorie per il riconoscimento delle aree di crisi industriale complessa; coordinamento dei gruppi di coordinamento e controllo delle aree di crisi industriale complessa;
  • gestione, in collegamento con le altre strutture del Ministero, delle risorse di cui all'art. 1, comma 30, della legge 23 dicembre 2005, n. 266, per la prosecuzione degli interventi volti alla soluzione delle crisi industriali, consentiti ai sensi del decreto-legge 1