G7 - Presidenza italiana 2017

Dall’1 gennaio al 31 dicembre 2017 l'Italia esercita la Presidenza di turno del G7 e ha la responsabilità di:

  • proporre e identificare le priorità d’azione ed i relativi settori d’intervento
  • ospitare e organizzare gli incontri tecnici ed informali preparatori al Vertice dei Capi di Stato e di Governo, così come tutte le riunioni ministeriali
  • predisporre le bozze dei documenti di supporto ed i testi finali, tra cui il comunicato adottato dai Leader, che riassume le principali questioni globali discusse durante l’anno.

La presidenza G7 ruota tra i Paesi che ne fanno parte, con il seguente ordine: Francia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Giappone, Italia e Canada. L’Unione Europea partecipa al G7 come membro non enumerato e pertanto non presiede né ospita i Vertici.

Il Ministero dello sviluppo economico è coinvolto, in particolare, nei lavori delle riunioni ministeriali dedicate all'energia (G7 Energia) e all'industria (G7 Industria).

 

G7 Industria/ICT

La riunione dei Ministri competenti in materia di industria e ICT si è svolta a Torino il 25 e 26 settembre 2017.


G7 Energia

La riunione dei Ministri competenti in materia di Energia (G7 Energia) si è tenuta a Roma il 9 e 10 aprile 2017.

 


Informazioni per gli operatori

Autorizzazioni temporanee di utilizzo frequenze

Nota - Nel corso dei lavori del G7 tutti gli apparati radio, prima di essere utilizzati e comunque prima di essere immessi nell’area operativa, dovranno essere controllati da personale del Ministero che, verificati i parametri tecnici fondamentali e l’eventuale rispondenza con l’autorizzazione rilasciata, etichetterà (“bollinatura”) gli apparati radio risultati idonei, consentendone così l’utilizzo e l’accesso all’area operativa.

 

Per maggiori informazioni

Sito G7 Italia

 

Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2017



Questa pagina ti è stata utile?

NO