Società fiduciarie e di revisione

Il Ministero autorizza le società fiduciarie e di revisione ed esercita l’attività di vigilanza sulle stesse anche in forma ispettiva, ma principalmente attraverso l'esame di atti societari e bilanci, mediante l’elaborazione dei dati più significativi ivi rilevati.

I dati raccolti ed elaborati hanno, quindi, una doppia valenza: meramente conoscitiva e generale da un lato e di indirizzo della vigilanza dall’altro.

Il Ministero esercita inoltre i poteri di vigilanza (curando la nomina degli organi delle procedura e autorizzandone i principali atti) anche nei confronti delle società assoggettate alla procedura di liquidazione coatta amministrativa, quando in esito alla vigilanza ordinaria è stata pronunciata la revoca dell'autorizzazione ovvero quando è stato dichiarato lo stato di insolvenza, con sentenza dell'autorità giudiziaria competente.

Per maggiori informazioni

 

Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2017

 

 

 



Questa pagina ti è stata utile?

NO