Efficienza energetica negli edifici

Il Ministero promuove l'efficienza energetica negli edifici attraverso interventi di carattere regolatorio (certificazione energetica) e agevolativo (detrazioni, incentivi).

 

Certificazione energetica

Dal 2015 sono in vigore le nuove regole sui requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici e per la redazione dell’APE (Attestato di Prestazione Energetica).

 

Linee guida nazionali

Il decreto di adeguamento delle linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici:

  • descrive le Linee Guida e gli strumenti di raccordo tra lo Stato e le Regioni per la redazione degli Attestati di Prestazione Energetica (APE)
  • istituisce un sistema informativo per la gestione di un catasto nazionale degli attestati di prestazione energetica e degli impianti termici, il Sistema Informativo sugli Attestati di Prestazione Energetica (SIAPE)
  • introduce il vincolo per le Regioni e le Provincie di stabilire piani e procedure di controllo, al fine di analizzare almeno il 2% annuo degli APE del proprio territorio.

Testo del decreto e allegati.

 

Metodologie di calcolo, prescrizioni e requisiti minimi

Il decreto sulle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi:

  • definisce i requisiti degli edifici ad energia quasi zero e stabilisce i nuovi standard minimi in vigore dal 1° ottobre 2015
  • introduce un nuovo metodo di calcolo del valore di prestazione energetica di un edificio
  • modifica i servizi da prendere in considerazione per la valutazione della prestazione dell’edificio
  • stabilisce un nuovo metodo per la determinazione della classe energetica degli edifici
  • divide in due livelli le ristrutturazioni di edifici esistenti, in funzione dell’entità dell’intervento.

Testo del decreto e allegati.

 

Schemi e modalità

Il decreto definisce tre schemi per le relazioni tecniche di progetto, riferiti a:

  • nuove costruzioni, ristrutturazioni importanti ed edifici ad energia quasi zero (Allegato 1)
  • riqualificazione energetica e ristrutturazioni importanti di secondo livello, costruzioni esistenti con riqualificazione dell’involucro edilizio e impianti termici (Allegato 2)
  • riqualificazione energetica degli impianti tecnici (Allegato 3).

Testo del decreto e allegati.

 

Chiarimenti in materia di efficienza energetica in edilizia

APE e requisiti minimi

Per agevolare l’applicazione della nuova normativa, il Ministero ha pubblicato due serie di FAQ (risposte alle domande frequenti) a beneficio degli operatori del settore.

Contabilizzazione

Ulteriori chiarimenti sono stati pubblicati in relazione alla contabilizzazione.

 

Corsi di formazione

I corsi di formazione per i certificatori energetici degli edifici devono essere autorizzati dal Ministero. Sul sito è disponibile l'elenco dei soggetti autorizzati e lo schema  di procedura per l'autorizzazione allo svolgimento dei corsi.

Maggiori informazioni sui corsi per i certificatori energetici

Elenco dei soggetti autorizzati

 

Impianti termici

Sono disponibili i modelli per il libretto di impianto per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per il rapporto di efficienza energetica. È inoltre possibile consultare la guida per l’esercizio, controllo e manutenzione degli impianti termici.

Maggiori informazioni su libretto di impianto e rapporto di efficienza

 

Incentivi

Chi realizza interventi di efficienza energetica può fruire di agevolazioni come le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione e il conto termico.

Maggiori informazioni sugli incentivi per l'efficienza energetica

 

Ultimo aggiornamento: 9 giugno 2017 



Questa pagina ti è stata utile?

NO