RAI - Radiotelevisione Italiana

La RAI - Radiotelevisione Italiana, è la società concessionaria in esclusiva del Servizio Pubblico radiotelevisivo e multimediale. Ciò significa che deve garantire, quale servizio di interesse generale, il raggiungimento di obiettivi di pubblica utilità:

  • un'informazione completa e imparziale
  • un corretto svolgimento della vita democratica, anche attraverso l'apertura alle diverse opinioni politiche, sociali, culturali e religiose e alle tendenze di natura generazionale
  • l'accesso di tutti i soggetti politici alle trasmissioni di informazione e di propaganda elettorale e politica in condizioni di parita' di trattamento e di imparzialita’
  • La promozione della lingua italiana, della cultura, della creativita' e dell’ambientale
  • salvaguardare l'identita' nazionale e assicurare prestazioni di utilita' sociale
  • favorire l'istruzione, la crescita civile, la facolta' di giudizio e di critica, il progresso e la coesione sociale
  • la diffusione su tutte le piattaforme distributive di contenuti audiovisivi e multimediali diretti, anche attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie e garantire la diffusione di programmi informativi in lingua inglese
  • garantire la qualita' dell'informazione, anche con riferimento alle relative fonti, in tutti i generi della programmazione, secondo i principi di pluralismo, obiettivita', completezza, imparzialita' e indipendenza
  • promuovere le pari opportunita' tra uomini e donne e assicurare il rispetto della dignita' della persona, e della deontologia professionale dei giornalisti
  • l'obiettivita' e l'imparzialita' dei dati forniti, in modo da offrire ai cittadini informazioni idonee a favorire la libera formazione delle opinioni.

 

Concessione e Convenzione per il servizio pubblico

Con del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28 aprile 2017 è stata rinnovata la concessione in esclusiva alla RAI Radio Televisione italiana S.p.a., dell’esercizio del servizio pubblico radiofonico, televisivo e multimediale sull’intero territorio nazionale, approvando contestualmente l’annesso schema di convenzione stipulata tra il Ministero e la società concessionaria, recante le condizioni e le modalità di esercizio. La concessione ha durata decennale a decorrere dal 30 aprile 2017.

 

Contratto di servizio

 

Ultimo aggiornamento: 8 marzo 2018




Questa pagina ti è stata utile?

NO