Codice delle comunicazioni elettroniche

Il Codice delle comunicazioni elettroniche - Decreto legislativo 259/2003 - segna una tappa necessaria nell’assetto del sistema, la convergenza, anche sul piano regolamentare, del settore delle telecomunicazioni, dei media e delle tecnologie dell'informazione, armonizzando tutte le reti di trasmissione ed i servizi correlati in un unico quadro normativo.

Con il decreto legislativo n. 70 del 28 maggio 2012, l’Italia ha recepito la direttiva europea 2009/140/CE, apportando sostanziali modifiche al Codice delle Comunicazioni Elettroniche.

Allegati

Decreto legislativo 1 agosto 2003

Decreto legislativo 28 maggio 2012 


Questa pagina ti è stata utile?

NO