Servizio radioelettrico aeronautico

Il Servizio radioelettrico mobile aeronautico è regolamentato dall'articolo 198 del Codice delle Comunicazioni elettroniche (D.Lgs. 259/2003 e s.m.).

Per usare la radio su frequenze aeronautiche occorre possedere: 

  • l’abilitazione alla radiotelefonia aeronautica (art. 162 cit. D.Lgs.)
    dimostrabile tramite conseguimento del “Certificato limitato di radiotelefonista per aeromobili” (RTFA) o di altro titolo equipollente rilasciato dall’ ENAC o dall’Aero Club d’Italia
  • la licenza per stazione radio a bordo di aerei si ottiene presentando domanda agli Ispettorati Territoriali del Ministero dello Sviluppo Economico.

IMPORTANTE: A seguito delle intese intercorse tra il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l’Ente Nazionale Aviazione Civile e l’Aero Club d’Italia, formalizzata con nota d’intesa congiunta del 10 marzo 2017, il Certificato limitato di radiotelefonista per aeromobili (art. 341, comma 1, lettera e2 del D.P.R. 156/73 e s.m.) non è più rilasciabile dal Ministero dello Sviluppo Economico in quanto confluito nelle abilitazioni alla fonia aerea proprie dei titoli aeronautici conseguibili presso ENAC ed Aero Club d’Italia.

Il Ministero mantiene la sola titolarità al rilascio di duplicati per smarrimento, distruzione o furto di certificati originali emessi dall’ex Ministero delle Comunicazioni o dal MiSE

Pertanto non sono previste presso il MiSE ulteriori sessioni d’esame per il conseguimento del Certificato limitato RTFA

 

Nota d'intesa

 

Moduli

 

Documenti utili

 

Link utili

 

Ultimo aggiornamento: 14 luglio 2017





Questa pagina ti è stata utile?

NO