Internet Governance - Attività internazionali

Sommario

 

ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers)

ICANN, Internet Corporation for Assigned Names and Numbers, ente internazionale no-profit di diritto privato con sede in California (USA), ha tra i suoi compiti quelli relativi all’allocazione e la gestione dello spazio degli indirizzamenti IP ed alla gestione dei nomi a dominio di primo livello gTLD (Generic Top Level Domain) e country code (ccTLD) della rete internet.

All’interno di ICANN, opera il GAC (Governmental Advisory Committee), comitato consultivo composto da rappresentanti governativi con il compito di supportare ICANN nella gestione delle problematiche relative alla tutela degli interessi pubblici.

Cosa Facciamo
Per l’Italia è stata nominata, dal Ministro dello Sviluppo Economico, la Dott.ssa Rita Forsi in qualità di rappresentante del GAC.

Risultati Raggiunti
L’Istituto Superiore partecipa regolarmente ai tre meeting annuali del GAC-ICANN.

Link di approfondimento

Sito web di ICANN: www.icann.org
News di ICANN: https://www.icann.org/news
Consultazioni pubbliche di ICANN: https://www.icann.org/public-comments
Sito web del GAC: gacweb.icann.org

IGF - Internet Governance Forum

La creazione dell’Internet Governance Forum (IGF) è stata uno dei risultati più significativi dell’ultimo World Summit On Information Society (WSIS), tenutosi a Tunisi dal 16 al 18 Novembre 2005. Il Forum rappresenta un significativo momento di incontro per la discussione e l’approfondimento delle tematiche più salienti e critiche della rete per tutti i potenziali interessati. Il primo meeting dell’IGF si è svolto nel Novembre 2006 ad Atene.

Il Forum è aperto a tutti: governi, settore privato e società civile, secondo i principi del multilateralismo, multi-stakeholder, di democrazia e trasparenza. I ruoli e le responsabilità degli stakeholder sono stati individuati nell’ambito del Rapporto del WSIS del luglio 2005.

L’IGF non ha poteri decisionali, ma è teso in particolare, a favorire la creazione di gruppi di lavoro aperti informali che elaborano proposte sulle diverse tematiche sottoposte all'attenzione dei partecipanti. L’adozione delle proposte è esclusivamente su base volontaria. In tale contesto, l'IGF può emanare Raccomandazioni.

Con una Risoluzione del 17 gennaio 2008 il Parlamento Europeo ha invitato gli Stati membri ad organizzare Internet Governance Forum nazionali e locali. L'Unione Europea ha sottolineato l'importanza di un impegno a livello nazionale e regionale affinchè il processo IGF porti alla costituzione di IGF locali ed ha sostenuto l'organizzazione di un "IGF europeo" per rafforzare la dimensione europea del processo IGF/WSIS nel suo complesso.

Cosa Facciamo

L’Istituto Superiore partecipa regolarmente agli IGF mondiali, regionali e nazionali, in qualità di stakeholder governativo.
L’Istituto Superiore ha, inoltre, preso parte all’ High Level Governmental Meeting sul tema “Capacity Building”.

Per approfondimenti

www.intgovforum.org

ITU - International Telecommunication Union e Council Working Group on International Internet-related Public Policy Issues

Il Council Working Group on International Internet-related Public Policy Issues (CWG-Internet) è un gruppo di lavoro di carattere inter-governativo con consultazioni aperte a tutti gli stakeholder, incardinato nel Consiglio dell’International Telecommunication Union (ITU), l’Agenzia ONU preposta alle Telecomunicazioni.
Il mandato di questo Working Group è quello di identificare, studiare e sviluppare le tematiche relative ai problemi politici inerenti ad Internet. In particolare, a seguito della Conferenza Plenipotenziaria di Busan (2014), si è deciso che il Working Group stabilirà in occasione del primo meeting annuale quali saranno le tematiche da affrontare per quello stesso anno.

Cosa Facciamo
L’Italia, come membro dell’ITU eletto nel Consiglio, partecipa ai lavori del CWG-Internet.

Risultati Raggiunti
Nel corso della Conferenza Plenipotenziaria 2014, tenutasi a Busan dal 20 ottobre al 7 novembre 2014, L’Italia ha presieduto il Working Group sull’Internet Governance, riuscendo, dopo intense negoziazioni, a far adottare per consenso tutte le relative Risoluzioni.


NETmundial e NETmundial Alliance

Il meeting NETmundial tenutosi a San Paolo del Brasile in aprile è stato un evento storico, poiché ha coinvolto il settore privato, i governi, l’accademia, la società civile e tecnica in un dialogo costruttivo per la definizione di un insieme di principi guida per l’evoluzione della Governance di Internet.
Con lo stesso spirito di cooperazione mostrato a NETmundial, la NETmundial Initiative, lanciata a Ginevra il 28 agosto 2014, si propone, in linea con gli outcomes di NETmundial, di affrontare i problemi della Governance e della Cooperazione di internet con un approccio efficace e distribuito.

La NETmundial Initiative è incardinata nel World Economic Forum in collaborazione con ICANN e stakeholder governativi, del settore privato, dell’accademia e della società civile.
Basandosi sulle indicazioni della comunità globale, la NETmundial Initiative promuoverà attività per:

1) Favorire un ambiente distribuito per una cooperazione efficace e globale tra stakeholder, attraverso validi meccanismi innovativi per affrontare i problemi di internet, attuali e futuri;
2) Rendere possibile la partecipazione globale alla Governance di Internet
3) Costruire la fiducia in Internet e nel suo ecosistema;

Per approfondimenti
Canale youtube NETmundial



Questa pagina ti è stata utile?

NO