Editoria

Questa sezione offre informazioni utili relative alla registrazione di un dominio internet, di una rivista telematica e alle agevolazioni sulle tariffe telefoniche.

Rivista telematica

La testata giornalistica on-line, o rivista telematica, in quanto "prodotto editoriale", deve essere registrata presso il tribunale di competenza, ovvero della propria città, e avere un direttore responsabile, un editore e uno stampatore-provider. La registrazione è necessaria quando la rivista ha una regolare periodicità (quotidiana, settimanale, bisettimanale, trisettimanale, mensile, bimestrale, ecc), quando l'editore intende ottenere contributi statali e quando prevede di avvalersi di giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti. È necessario anche indicare il webmaster.

Poiché il Codice delle comunicazioni elettroniche non prevede che quest' attività sia sottoposta all' autorizzazione del Ministero, si è tuttavia convenuto di fornire, su richiesta scritta dell'interessato, una dichiarazione formale attestante l' autorizzazione all' Internet Service Provider (ISP) che fa da supporto alla testata stessa. L'editore deve quindi presentare una richiesta a:

Ministero dello Sviluppo Economico
D.G.S.C.E.R. - Divisione  I
Viale America, 201 - 00144 Roma

Per registrare  il proprio dominio web

Il servizio è fornito dall'Istituto di Informatica e Telematica del Centro Nazionale delle Ricerche (CNR) di Pisa.
Ulteriori informazioni possono essere reperite presso il NIC: Network Informational Center

Tale servizio è articolato in due organismi principali: Registration Authority Italiana responsabile dell'assegnazione dei nomi a dominio e della gestione dei registri e del nameserver primario per il Top Level Domain.it e Naming Authority Italiana che stabilisce le procedure operative ed il regolamento in base al quale viene effettuata la registrazione dei nomi a dominio. Oltre ad informazioni di carattere generale si possono consultare le forme di contratto provider/maintainer, le regole e la prassi per la registrazione dei domini e per trasferimenti, cancellazioni e modifiche.

 

Per contattare il Registro per posta scrivere a:

Registro del ccTLD ".it"
Istituto di Informatica e Telematica del CNR
CNR - AREA DELLA RICERCA
Via Giuseppe Moruzzi, 1
I-56124 PISA

 

Per contattare il Registro per telefono:

Il numero di telefono è: (+39) 050.3139.811
Gli operatori rispondono nei giorni feriali con il seguente orario: 9.30 - 13.00 e 14.30 - 17.30

 

Per contattare il Registro via fax: 

Per comunicazioni con l'Unità Relazioni Esterne: (+39) 050.3152.713
Per le Lettere di Assunzione di Responsabilità: (+39) 050.5424.20
Per tutte le altre operazioni su un nome a dominio: (+39) 050.5702.30 

 

 

Agevolazioni telefoniche per l’Editoria

 

Le imprese editrici possono ottenere delle agevolazioni tariffarie per la telefonia, se rispondono ad una serie di requisiti stabiliti per legge (Legge 5 agosto 1981, n. 416 “Disciplina delle imprese editrici e provvidenze per l'editoria”, art. 28 “Tariffe telefoniche, telegrafiche, postali e dei trasporti”).

 

Per ottenere tali agevolazioni, l'impresa editrice deve presentare la domanda su carta legale, in bollo, indirizzata all'operatore di telecomunicazioni, che la inoltrerà al competente Ispettorato Territoriale del Ministero.

La domanda, dalla quale deve risultare la denominazione e la sede delle testate, nonché l'elenco delle relative sedi operative con gli indirizzi, deve essere corredata della seguente documentazione:

  • Certificato rilasciato dall'Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni attestante la data di iscrizione al ROC (registro di operatori di comunicazione), la denominazione della testata, la periodicità dichiarata dall'impresa editrice di ogni singola testata
  • Certificazione rilasciata dai competenti uffici, attestante il pagamento dei dovuti contributi previdenziali relativi all'anno in corso, o dichiarazione sostitutive di certificazione, e sull'assolvimento degli obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare corrisposto
  • Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà attestante l'uso esclusivo delle utenze da parte dell'impresa editrice, con l'elenco dei servizi e delle testate per i quali si chiedono le agevolazioni
  • Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà attestante che l'impresa svolge esclusivamente attività concernente l'edizione di testate giornalistiche o, qualora ricorrano le circostanze di cui all'art. 5 del DPR 49/83, dichiarazione attestante la ripartizione del fatturato desunto dal bilancio dell'anno precedente
  • Le agevolazioni sono accordate a partire dal primo giorno del mese successivo alla data di presentazione della domanda
  • Entro il 28 febbraio dell'anno successivo e di ciascun anno seguente, l'impresa editrice deve presentare al gestore:
    • La documentazione attestante la regolarità del pagamento dei contributi previdenziali
    • Una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà attestante, per l'anno precedente, il rispetto della pubblicazione di almeno i 3/4 della periodicità dichiarata ed eventualmente la ripartizione del fatturato desunto dal bilancio per le imprese che svolgono anche attività diversa da quella concernente l'edizione di testate giornalistiche
  • Entro la stessa data devono essere comunicate, nelle forme medesime, le variazioni riguardanti l'elenco delle utenze in uso esclusivo, oggetto delle agevolazioni, con le relative date.

Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2014


Questa pagina ti è stata utile?

NO