Sorveglianza sul mercato

Il compito di svolgere la sorveglianza sul mercato è affidato a:

L'attività di sorveglianza, svolta ai sensi del Decreto ministeriale 7 aprile 2017, n. 101,  viene effettuata in collaborazione con la Polizia postale e delle comunicazioni, restando ferma la possibilità che anche altri esponenti di pubbliche autorità possano svolgere, nell'ambito dei compiti istituzionali, controlli su apparati individuati dalla normativa.


Laboratori accreditati

In caso di necessità di accertamenti tecnici sulle apparecchiature, l’Amministrazione si avvale di laboratori accreditati ai sensi del decreto ministeriale 25 febbraio 2002, n. 84. La lista dei laboratori accreditati (formato pdf) è disponibile online.

È inoltre possibile consultare la lista  delle apparecchiature radio risultate conformi alle verifiche tecniche effettuate presso l’EUROLAB RADIO dell’Istituto Superiore CTI nell’ambito dei controlli dei requisiti essenziali. 

 

Commissione consultiva

La Commissione Nazionale Consultiva Nazionale è stata istituita dal decreto legislativo 128/2016 con il compito di fornire pareri sull'applicazione delle disposizioni contenute nello stesso decreto.

La Commissione opera in continuità con la commissione istituita ai sensi dell'articolo 14 del d.lgs 269/2001. Esprime, sulle materie di sua competenza alcune centinaia di pareri l'anno. Nell'ambito di tale attività riguardante prevalentemente la sorveglianza del mercato, emette pareri su casi sottoposti da parte degli organi territoriali, di enti di controllo comunitari, di produttori e di cittadini, a seguito di riunioni con i rappresentanti delle Direzioni Generali interessate e della Polizia Postale e delle Comunicazioni. Nella stessa sede si affrontano anche i problemi derivanti dallo svolgimento di campagne di controlli tecnici nel settore degli apparati radio.

 

Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2017

 


Questa pagina ti è stata utile?

NO