Verbale di riunione - Condotte D'Acqua

Documento: Verbale di riunione
Azienda: Condotte D’Acqua S.p.A.
Occupati: 1000
Settore: Edilizia
Data: 4 luglio 2018

Il 4 luglio 2018 si è svolto presso il Ministero dello Sviluppo Economico l’incontro riguardante lo stato di crisi del Gruppo Condotte D’Acqua S.p.A. L’incontro era presieduto da Giampietro Castano responsabile della Struttura per la crisi di impresa del Ministero dello Sviluppo Economico. Erano presenti Giorgio Sorial, Francesco Vanin e Chiara Cherubini del Ministero dello Sviluppo Economico, l’Amministratore Delegato della società Giuseppe Di Giovine e il Responsabile HR Ugo Berardi, assistiti dall’avvocato Rosario Salonia. Erano inoltre presenti Pierluigi Francavilla e Antonio Picca di Federmanager e le delegazioni nazionali e territoriali di FILLEA-CGIL, FILCA-CISL, FENEAL-UIL.

Il Dott. Castano ha introdotto l’incontro precisando che nel corso della riunione di lunedi 2 luglio il Consiglio di Gestione aveva deliberato di iniziare l’iter preparatorio e l’acquisizione di documentazione per la richiesta di amministrazione straordinaria. Contestualmente, il 2 luglio, l’azienda aveva ricevuto una nuova proposta non vincolante dal Fondo Attestor con un nuovo piano finanziario, industriale ed occupazionale, ai fini del concordato preventivo in continuità. Tale manifestazione di interesse, unitamente alla decisione di iniziare l’iter per la procedura di amministrazione straordinaria, erano state entrambe recepite nel corso della successiva riunione del Consiglio di Sorveglianza.

Il Dott. Di Giovine ha confermato quanto già detto dal Dott. Castano aggiungendo che il consiglio di Gestione ha chiesto al soggetto imprenditoriale che ha manifestato interesse di presentare un’offerta vincolante irrevocabile in tempi brevissimi e comunque entro il 10 luglio p.v., data in cui si riunirà il Consiglio di Gestione per deliberare o riguardo all’offerta vincolante, oppure qualora quest’ultima non sia pervenuta o sia ritenuta insoddisfacente, per dare mandato di presentare l’istanza per attivare la procedura di amministrazione straordinaria. Le decisioni della Consiglio di Gestione saranno successivamente sottoposte al vaglio del Consiglio di Sorveglianza. Il dott. Di Giovine ha inoltre precisato che i tempi sono dettati dalla scadenza prevista dal Tribunale per la presentazione del Piano concordatario per il 18 luglio p.v.

Le OO.SS. hanno chiesto maggiori dettagli riguardo agli aspetti industriali ed occupazionali della nuova proposta, sottolineando l’importanza della ristrettezza dei tempi. Hanno inoltre segnalato che i lavoratori non hanno recepito le ultime due mensilità.

Il dott. Castano ha concluso l’incontro sottolineando l’importanza della trasparenza in questa fase in cui verranno prese decisioni critiche per il futuro dell’azienda. A tal fine il tavolo tecnico di confronto fra le parti verrà riconvocato il prossimo 11 luglio 2018 e cioè subito dopo la prossima riunione del Consiglio di Gestione. Il dott. Castano ha ribadito la richiesta formale all’azienda di far partecipare alla prossima riunione anche i commissari giudiziali.



Questa pagina ti è stata utile?

NO